Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 215.422.818
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/11/19

Lecco: V.Sora: 74 µg/mc
Merate: 73 µg/mc
Valmadrera: 77 µg/mc
Colico: 68 µg/mc
Moggio: 96 µg/mc
Scritto Domenica 12 dicembre 2010 alle 14:38

Cesana B.: il comune dona 20 pigotte ai nuovi nati nel 2010

Come da tradizione, in occasione della Festa di Santa Lucia, l'amministrazione comunale di Cesana Brianza ha deciso di donare a tutti i nuovi nati del 2010, la "pigotta" dell'Unicef. Un regalo natalizio che è anche un'importante occasione di solidarietà.



Com'è noto infatti, la "pigotta" è dal 1999 la bambola ufficiale dell'Unicef, grazie alla quale l'associazione no profit acquisterà nuovi vaccini per i bambini bisognosi presenti nei 192 paesi in cui il sodalizio opera da oltre 60 anni.

I dati sono allarmanti: 8-9 milioni di bambini nel mondo muoiono prima dei 5 anni. Grazie alle pigotte, dal 1999 a oggi, l'Unicef è riuscito a salvare la vita a circa 900 mila infanti.
La collaborazione tra la sezione provinciale Unicef di Como e il comune di Cesana Brianza è attiva dal 2006, e per il secondo anno di fila l'amministrazione ha deciso di organizzare una giornata apposita di incontro con bambini e famiglie.

 

Quest'anno sono state consegnate 20 pigotte per altrettanti nuovi nati: 11 femminucce e 9 maschietti. Anche quest'anno le bambole sono state realizzate a mano dalle instancabili volontarie, ormai da tempo attive: Antonia, Patrizia, Claudia e Morin che confezionano questi piccoli doni di solidarietà per i comuni di Cesana, Bosisio e Pusiano.

 

 

"Sono onorato di contribuire a questo progetto dell'Unicef, e di rinnovare una felice collaborazione ormai attiva dal 2006" ha dichiarato il sindaco Giuseppe Castelnuovo. "Sostituire il tradizionale regalo natalizio con una donazione all'Unicef è per noi un onore e un gesto ricco di significato che contribuirà a salvare la vita a tanti bambini e bambine in tutto il mondo".

Un ringraziamento per il gesto di solidarietà è stato espresso dal vice presidente della sezione provinciale Unicef di Como, Manuel Tavares, che ha inoltre fatto riferimento alla nota vicenda della scuola materna cesanese: "Vorrei ringraziare l'amministrazione comunale, tutta la cittadinanza e le nostre volontarie. Questo progetto si chiama "Raggio di sole" e mi riempie di gioia vedere che oggi ad accoglierci è sopraggiunta una bella giornata. Come Unicef non siamo sempre dalla parte dei bambini, abbiamo seguito le recenti vicende relative alla scuola materna e chiediamo a tutti di fare un passo indietro per poter trovare un'intesa positiva: i bambini non hanno colore politico ma solo bisogno di affetto e di essere educati".


 

Soddisfazione è stata espressa anche dal presidente Giuseppe Veca, che ha portato in dono all'amministrazione comunale un oggetto simbolico: un mattoncino realizzato con 70 milioni di vecchie lire.

"Quando il vecchio conio è stato dichiarato fuori corso è stato ritirato dallo Stato, che ha sminuzzato le vecchie banconote realizzando delle mattonelle che ha donato all'Unicef. Questo piccolo mattone ha un doppio significato: da una parte rappresenta il valore effimero del denaro, dall'altra la possibilità di costruire tante cose in futuro. Vorrei ringraziare la comunità di Cesana Brianza, che non soltanto è ricca di storia e tradizioni, ma ha anche un incredibile patrimonio di ricchezza umana".

 

La cerimonia si è quindi conclusa con un breve rinfresco, per festeggiare la "natalità" attraverso coloro che ne ricordano il significato più autentico: i piccoli benvenuti al mondo del 2010.

M.M.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco