Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 215.120.132
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/11/19

Lecco: V.Sora: 74 µg/mc
Merate: 73 µg/mc
Valmadrera: 77 µg/mc
Colico: 68 µg/mc
Moggio: 96 µg/mc
Scritto Lunedì 13 dicembre 2010 alle 18:56

Tagli ai trasferimenti dello Stato ai comuni sopra i 5mila abitanti. I dati relativi al 2011

Un'altra cattiva notizia per i bilanci dei comuni, già messi a dura prova negli ultimi mesi. Il Ministero dell'Interno, con un Decreto del 9 dicembre in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, ha determinato gli importi delle riduzioni dei trasferimenti erariali per l'anno 2011.
I dati, pubblicati sul sito dell'Anci Lombardia, si riferiscono a Province e Comuni con popolazione superiore a 5.000 abitanti, in applicazione delle disposizioni di cui all'articolo 14, comma 2, del decreto legge n. 78 del 2010.
Per l'anno 2011, è determinata una riduzione dei trasferimenti a ciascun comune con popolazione superiore a 5.000 abitanti, per un ammontare pari all'11,722%, rispetto all'importo assunto a base di riferimento per la riduzione. Quest'ultimo è costituito dal totale generale dei trasferimenti attribuiti in spettanza alla data del 16 novembre 2010.



Per quanto riguarda il casatese, troviamo Barzanò con una riduzione di 123.876 euro, seguito in ordine crescente da Missaglia (-180.768 euro) e da Casatenovo che nel 2011 vedrà tagliati i suoi trasferimenti di 272.372 euro.
Oggiono conoscerà invece una riduzione di 153.932 euro.
Una situazione, quella che si evince dalla tabella riportata, che non riscuote sicuramente il favore dei comuni e dell'Anci. "Il Decreto non e' mai stato portato al vaglio della Conferenza Stato-Citta' che avrebbe dovuto stabilire criteri e modalita' della riduzione dei trasferimenti erariali. In merito, la Associazione dei Comuni italiani aveva anche predisposto proposte di individuazione di criteri, diversi da quelli che sono stati effettivamente adottati dal Governo".

Ecco le riduzioni sui trasferimenti previste per i comuni della Provincia di Lecco:


Per visualizzare i dati su tutte le province lombarde: http://www.anci.lombardia.it/
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco