Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 269.800.459
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 02 gennaio 2011 alle 10:19

Musica/18: groovy trash metal per gli ''Unable''. Demo originale già nel 2009

Dopo lo scioglimento dei Carnaio Immondo, nel 2007, Marco Bello (chitarra e voce) ed Alessio Galbiati (batteria e cori) decidono di ripartire con un nuovo progetto.
L'intenzione del rinnovato collettivo, desideroso di distaccarsi dalle precedenti esperienze, è quella di produrre materiale groovy e moderno, pur mantenendo le singole sfumature del trash metal tradizionale. Dall'ottima voce growl ma tendente all'hardcore di Marco (che evoca a tratti i Soulfly di Max Cavalera) al doppio pedale della batteria di Alessio (tecnica e potente, non troppo dissimile, ad esempio, da quella dei Sonata Artica, anche se decisamente meno veloce), passando per la scarsità di parti melodiche.

Gli Unable

A contraddistinguere la band un certo mood celebrale e ben lontano dalle moderne ed ormai fin troppo diffuse tendenze a esagerare pestando sugli strumenti o correndo ad ogni costo.
Con l'arrivo di Silvano De Franco a completamento del trio si costituisce quella che è ad oggi la lineup degli Unable. Il frutto di due anni di lavoro in sala-prove è per loro il primo album, pubblicato nella seconda parte del 2009: Visions of hate.



Si tratta di 5 tracce, piuttosto eterogenee a livello compositivo e ritmico; in particolare, le canzoni sono state registrate sotto forma di demo autoprodotta. Le recensioni di siti musicali e del settore come groovebox.it e metallized.it sono accomunate da pareri nel complesso sufficienti e positivi.
I componenti della band hanno tra i 25 e i 30 anni e risiedono in diversi comuni della provincia come Lecco e Merate.



Nel novembre di quest'anno, gli Unable sono stati selezionati, inoltre, per le fasi finali del concorso Aspettando Toni Molesti, esibendosi con discreto successo davanti ad un folto pubblico presso il Circolo del Libero Pensiero di Rancio di Lecco.



"In questo momento" ha concluso Alessio Galbiati "il nostro desiderio è continuare a poterci esibire e suonare portando la nostra musica e le nostre idee. Siamo naturalmente alla ricerca di locali che ospitino performance live, anche se la politica della maggior parte dei locali tende a escludere un genere spesso sottovalutato come il nostro".


THE UNABLE


Data di formazione: Inverno 2007.
Membri / Componenti: Marco Bello (Voce-Chitarra acustica); Alessio Galbiati (Batteria-Cori); Silvano De Franco (Basso-Cori).
CD / Demo / EP / Album: Visions of hate (2009).
Genere: Groovy trash metal.
Musicisti di riferimento: Slayer; Sepultura; Carcass; Coal Chamber; Opeth; Obituary; Children of Bodom; Soulfly; American Head Charge.

Link MySpace Music di riferimento: www.myspace.com/unable.it

Articoli correlati:
12.12.2010 - Musica/17: alternative rock melodico per gli Archetipi. In uscita il nuovo album
Alberto Molteni
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco