Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 242.779.110
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 16 gennaio 2011 alle 16:54

Giovani, Politica e 150 anni d' Unità!

Caro Direttore, Cari Lettori,
Vorrei richiamare l' attenzione su alcuni punti dell' intervento del Cardinale D. Tettamanzi nell' incontro tenutosi a Lecco: Il Tema dei Giovani.
Io da Quindicenne mi rispecchio in quanto egli ha esposto con accurata pacatezza e coerenza, invitando gli amministratori locali a rendere partecipi i giovani nella politica, appassionandoli e indicandogli la strada giusta da seguire.
Io vivo in una realtà che mi porta ogni giorno a confrontarmi con i miei compagni di scuola, cerco in molte occasioni, di porre temi riguardanti l' attualità per potermi confrontare con idee differenti dalle mie. E' molto difficile questo, dato che il 70/80 % dei miei amici ha totale disinteresse della politica, etichettando il tutto con una sola riflessione:"Destra o Sinistra, sono tutti uguali. Rubano, Non lavorano e prendono troppi soldi". Come dargli torto. Ma penso che il loro disinteresse, non sia dovuto ad aspetti soggettivi di ognuno di loro, ma nella maggiorparte dei casi sono frutto di uno smarrimento, non abbiamo dei punti di riferimento in politica da poter seguire o prendere da esempio di vita.
Io e quelli della mia età, siamo orfani di una politica di statisti, di persone capaci e responsabili. Non voglio entrare in polemica, ma non penso che L' On. Silvio Berlusconi sia un esempio da seguire, dato che, alla domanda di una giovane che  chiedeva che futuro attendesse noi ragazzi, lui ha risposto: "Una bella ragazza come lei, non ha problemi ha trovare un figlio ricco come il mio". Commenti a parte. Per non citare poi il grande alleato del nostro Primo Ministro: Il Leader Leghista Umberto Bossi e la banda Bassotti. Io abito in un comune governato dalla Lega Nord e PDL: Missaglia. Il mio amato paese è soggetto ad totale disinteresse da parte dell' amministrazione verso noi giovani! Non vi è un centro ricreativo che non sia una parrocchia, non c'è ombra di borse di studio, non vi è alcuna iniziativa culturale! Vedete cari amici, io rimango allibito dinanzi a ciò, e mi permetto di citare ed onorare l' articolo 9 della nostra Costituzione Repubblicana, che recita:" La
Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione." Anche gli enti locali rappresentano la Repubblica caro Sindaco! non solo il Parlamento o il Governo!
Non meravigliamoci, cari amici, se nel 2011 sentiamo smarrito in noi, i sentimenti di Unità, di Libertà, Di eguaglianza che il 17 Marzo, andremo noi tutti a Celebrare! Questo profondo smarrimento è dovuto al fatto che noi abbiamo permesso a queste persone di infangare il significato di quei valori, gli abbiamo permesso di offendere il nostro Tricolore che noi tutti rappresenta! Non è un discorso politico, è un discorso di buon senso! Noi Giovani stiamo solo cercando il Buon Senso di questo nostro popolo! Vogliamo conoscere il popolo ITALIANO! Vogliamo restare in Italia, vogliamo prendercene Cura di questo meraviglioso paese, ma non possiamo farcela da soli! dobbiamo noi tutti impegnarci ogni giorno per difendere i valori di Libertà, di Eguaglianza, di Unità che sono costati la vita a migliaia di persone! Dobbiamo difenderli e Onorarli!
Vorrei Lasciarvi, ponendo voi l' invito di Esporre dalle vostre finestre il TRICOLORE DELLA REPUBBLICA il 17 marzo di Questo Anno. Inoltre vi lascio con una Citazione del Nostro Presidente Della Repubblica, Giorgio Napolitano:"Trasformare l'anniversario dei 150 anni dell'Unità in un nuovo innamoramento del nostro essere italiani, incitare noi stessi ad avere un po' più di orgoglio nazionale."
Cordialmente


Riccardo M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco