• Sei il visitatore n° 332.964.025
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 20 gennaio 2011 alle 16:27

Monticello: tassa rifiuti aumenta del 15%. Sindaco: 'Offriamo più servizi ai cittadini'

Dal 1° gennaio è aumentata del 14,46% la tassa rifiuti rivolta ai cittadini di Monticello. Per quanto riguarda la tariffa domestica
Una delle piazzole ecologiche
presenti attualmente in paese
per esempio, si è passati da 0,83 euro al mq a 0,95 euro al mq.
Un incremento che, se da una parte ha già sollevato qualche malumore, il sindaco Luca Rigamonti giudica simbolico in considerazione dei maggiori servizi offerti alla cittadinanza.
Le cause dell'incremento della Tarsu vanno infatti ricercate nella nuova modalità di raccolta dei rifiuti che, a partire dalla prossima primavera, sarà proposta alla cittadinanza.
Le numerose piazzole attualmente presenti in paese, che ospitano i contenitori di carta, cartone, lattine, plastica e vetro, spariranno entro la prima metà di maggio per lasciare il posto alla raccolta porta a porta. Dall'8 aprile sarà introdotto il conferimento del vetro a domicilio, mentre da giovedì 5 maggio nelle case dei monticellesi farà il suo ingresso per la prima volta, il sacco viola.
"I vantaggi saranno sicuramente maggiori - ha commentato il primo cittadino - soprattutto per quel che concerne il decoro pubblico. Le piazzole diventano spesso il ricettacolo di ogni genere di rifiuto. Purtroppo si tratta di un problema di inciviltà che abbiamo più volte cercato di contrastare senza esito. In questo anno e mezzo abbiamo
Il sindaco Rigamonti
riflettuto a lungo e siamo giunti alla conclusione di dover per forza di cose introdurre un nuovo sistema di raccolta. Del resto Monticello risulta uno dei pochi comuni della provincia di Lecco ad attuare questa modalità di conferimento".

Con il nuovo sistema, cambieranno anche i compiti dei volontari dell'Avam che non dovranno più occuparsi della pulizia delle piazzole e di svuotare i contenitori, ma quasi esclusivamente della gestione dell'isola ecologica.
Tornando all'aumento della tassa rifiuti, il sindaco Rigamonti ha così commentato: "A conti fatti l'aumento è stimato in circa 13 euro l'anno, poco più di un euro al mese. Una cifra simbolica a fronte dei numerosi servizi che introdurremo di qui a breve a favore della cittadinanza".
Oltre alla raccolta porta a porta del vetro e del sacco viola, il sindaco ha annunciato che nel mese di marzo, l'isola ecologica sarà aperta alla cittadinanza nei weekend per la distribuzione gratuita dei sacchi viola, trasparenti e dei sacchi in mater B. Saranno inoltre offerti alla popolazione un contenitore per il vetro e un nuovo cestello per la raccolta dell'umido.
Da maggio infine, la piattaforma ecologica di Via Bocconi, gestita dai volontari Avam, sarà aperta al pubblico quattro volte la settimana.
"Proporremo degli orari flessibili in modo da incentivare i cittadini a recarsi alla piazzola dove è possibile conferire ogni tipologia di rifiuto".
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco