Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 234.493.298
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 29 gennaio 2011 alle 18:47

I Percorsi della Memoria a Bulciago

Continua il percorso culturale itinerante tra i Comuni aderenti al Consorzio Brianteo Villa Greppi per ricordare il "Giorno della Memoria".
Venerdì 28 gennaio, a Bulciago, gli "Acetico Glaciale" hanno presentato un viaggio "incredibile" attraverso le testimonianze e le immagini di alcuni genocidi occorsi nel XX secolo; gli olocausti avvenuti dopo l'ultima guerra mondiale tra America Latina, Ex Jugoslavia e Rwanda.

Il sindaco Beretta e l'assessore Puricelli

Tre storie intersecate tra loro, sviluppatesi tra un primo e secondo tempo, accompagnate da musica tradizionale di ciascuna regione geografica suonata dal vivo. Tre storie differenti tra loro (drammatiche, grottesche e ironiche) ma ricche di contenuti attuali che, grazie alla bravura degl interpreti Raffaella Perrotta, Roberta Mangiacavalli e Alessandro Tacconi, hanno aiutato i presenti a riflettere su contenuti attuali e sull'enorme spreco di possibilità del genere umano, offrendo spunti concreti perchè il passato non sia più il prologo di ulteriori aberrazioni umane. 


"Percorsi nella Memoria 2011" continua con una serie di appuntamenti che è possibile visualizzare nell'allegato programma; tra questi, un viaggio di studio e memoria in primavera ai lager di Sachsenhausen e Ravensbruck e la seconda edizione del concorso artistico "Per non Dimenticare".
Domenica 30 gennaio presso il Consorzio Brianteo Villa Greppi a Monticello, sarà possibile assistere alla testimonianza di Hanna Kugler Weiss, ebrea nata a Fiume nel 1928, arrestata e deportata a Birkenau che vive oggi a Nazaret Ilit e dirige il museo della Shoa.


E' pronto a partire nel frattempo il primo gruppo di persone che con i comuni di Bulciago, Castello Brianza, Colle Brianza, Dolzago, Nibionno visiteranno dall'11 al 13 febbraio il campo di concentramento di Dachau, la città di Monaco e il fiabesco castello di Neuschwanstein.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco