Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 220.085.352
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/02/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 66 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 67 µg/mc
Moggio: 98 µg/mc
Scritto Lunedì 07 febbraio 2011 alle 14:08

Sirtori: al via in aula magna la 'dance in life', un corso di ballo per persone con disabilità

Dopo il successo dell'iniziativa "Danceability" dello scorso anno a Barzanò, l'Associazione Nazionale Polio e Sindrome Post-Polio ha inaugurato nel pomeriggio di sabato 5 febbraio a Sirtori il nuovo corso di ''Dance in Life''. A partire dalle 14.30, una quindicina di persone provenienti da tutto il territorio si sono infatti date appuntamento presso l'aula magna della scuola elementare a Sirtori, per dare inizio a quella che è a tutti gli effetti una nuova esperienza: la danza. Vi ha preso parte un bel gruppo di partecipanti da Barzanò, Molteno, Rovagnate, Missaglia e persino da Milano. Era presente anche un gruppo della comunità "Il Sole" di Solbiate comasco.

Da sinistra il sindaco Maggioni e Anna Lissi

Ad inaugurare l'iniziativa è stato il sindaco di Sirtori, Davide Maggioni, e l'assessore ai servizi sociali, Stefania Panzeri, che hanno voluto essere presenti a questa presentazione. "Abbiamo aderito subito positivamente a questa proposta. Come amministrazione comunale abbiamo messo solo a disposizione questo spazio. Dobbiamo ringraziarvi perchè ci permettete di portare avanti la finalità sociale che è importante per il nostro comune" ha esordito il primo cittadino. "E' stata un pò una sorpresa la vostra richiesta, ma l'abbiamo subito accolta perchè è positiva non solo per voi che vi incontrate ma per tutti perchè possono conoscere l'iniziativa e partecipare" ha proseguito l'assessore Panzeri.



La referente dell'associazione, Anna Lissi, ha voluto personalmente ringraziare gli amministratori per aver messo a disposizione l'aula magna delle scuole. "E' un percorso, siamo solo all'inizio, ma vogliamo creare partecipazione ed inclusione fra persone con disabilità" ha affermato la vicepresidente del sodalizio.



Ad accompagnare gli iscritti al corso, saranno nei prossimi incontri Paolo e Anna, due insegnanti di ballo liscio che hanno deciso, dopo l'esperienza positiva dello scorso anno, di ripetere la proposta ma creando qualcosa di nuovo.



"Il nostro obiettivo - ha spiegato l'insegnante - è quello di portare l'armonia del ballo e non solo la gestualità. Il movimento non è solo spontaneo ma deve essere guidato e coordinato dentro la musica. Cercheremo insieme di cogliere i ritmi musicali, tenendo il ritmo. E' l'inizio di un percorso che anche noi faremo insieme a voi, e che ci porterà a crescere insieme ed arricchirci!".

L'assessore Panzeri e il sindaco Maggioni

Quello di sabato è stato solo un inizio di quello che però vuole essere un percorso del tutto innovativo, che unisce maestri e persone con disabilità attorno alla musica e ai suoi ritmi.
S.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco