Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 238.949.223
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 07 febbraio 2011 alle 16:24

Interrogazione, mozione e un emendamento da Progetto Monticello sulla nuova raccolta rifiuti

Il tema della nuova modalità di raccolta rifiuti che sarà introdotta nelle prossime settimane a Monticello, raccoglie le critiche del
Il capogruppo
Renato Ornaghi
 gruppo di minoranza guidato da Renato Ornaghi.
Martedì 8 febbraio in consiglio comunale verrà posto in discussione da Progetto Monticello il tema dell'introduzione del "Sacco Viola".
''A Monticello - spiegano i consiglieri di opposizione - il sistema di raccolta esistente prevede l'attivo coinvolgimento di tutti i cittadini nella differenziazione "all'origine" della frazione riciclabile, mediante un sistema diffuso di contenitori e campane e grazie all'encomiabile attività del gruppo di volontari AVAM: tale sistema ha avuto e ha il fondamentale pregio di conseguire risultati di eccellenza sul tema della raccolta differenziata, mantenendo ai minimi il costo per la cittadinanza. Il passaggio al "Sacco Viola" rappresenterà un passo indietro nella cultura del riciclo, forzando la popolazione a dimenticare le metodologie virtuose di differenziazione ormai apprese ed automatizzate nelle abitudini locali''.
Progetto Monticello punta il dito contro l'incremento della tariffa rifiuti. "A causa della nuova metodologia sarà necessario un incremento della tariffa di raccolta pari a 50.000 Euro, con un incremento della tariffa rifiuti per la cittadinanza pari al 15%. Un incremento di costo del quale - sinceramente - non si coglie il motivo, considerato innanzitutto il momento di crisi economica che si sta vivendo e in più visti gli oggettivi livelli di eccellenza raggiunti dal sistema di raccolta differenziata attuale''.
Infine le perplessità del gruppo di Renato Ornaghi riguardano il ruolo dei volontari Avam. "Il passaggio al "Sacco Viola" comporterà la quasi certa scomparsa dell'encomiabile attivita dei volontari AVAM, considerando che - a Bilancio 2011 - è prevista una sostanziale riduzione di circa il 40% del contributo comunale a tale fondamentale sodalizio monticellese, proprio a causa di forte limitazione delle relative attività di raccolta differenziata. Riduzione che il Gruppo Progetto Monticello è fortemente intenzionato a evitare, mediante uno specifico emendamento al Bilancio 2011 che intende reintegrare il medesimo contributo economico già riconosciuto ad AVAM nel 2010".

Per visualizzare la mozione CLICCA QUI

Per visualizzare l'interrogazione CLICCA QUI

Per visualizzare l'emendamento CLICCA QUI
Articoli correlati:
20.01.2011 - Monticello: tassa rifiuti aumenta del 15%. Sindaco: 'Offriamo più servizi ai cittadini'
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco