• Sei il visitatore n° 340.365.014
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 16 febbraio 2011 alle 19:08

Due sospette situazioni di inquinamento fluviale a Rogeno e Molteno

Nella Bevera a Molteno, passeggiando nei pressi dell'arteria che va da Cavezzana a Luzzana, cosa si trova? Due rogge ''inquinate''.

1°) roggia inquinata: La roggia che fa da confine tra i comuni di Molteno e Rogeno, nei pressi del futuro insediamento industriale. Ci sono delle direttive di cui una del 2001/42/cee e dei suoi allegati si desumano i criteri di sostenibilità , fra questi i primi tre sono:
1 conservazione e miglioramento della qualità dei suoli, il principio da seguire è quello della protezione della quantità e della qualità della risorsa esistente ,migliorando quanto già stato degradato.
2 conservazione e miglioramento della qualità delle risorse idriche: il principio da seguire è quello della protezione della qualità delle risorse esistenti , migliorando quanto già stato degradato
3 conservazione e miglioramento dello stato del patrimonio naturale: habitat, flora, fauna e il paesaggio.
I nostri governanti le sanno queste cose ??

 

Questa zona che va dalla Bevera verso la Nostra Famiglia attraversando la ferrovia, è una piccola valletta dove c'è una parte umida e delle sorgenti. Poi nella zona vicino alla IVECO è una zona di esondazione PECCATO CHE NELLA PARTE DI PARTINENZA DEL COMUNE DI MOLTENO il terreno sembra essere stato rialzato di un paio di metri, coprendo anche le sorgenti, per ricuperare spazio per costruire. Peccato, sapendo che le abitazioni di Molteno sono sempre in pericolo di esondazione sia della Bevera che il Gandaloglio. Ora si sta costruendo e ci sono dei problemi..
Cosi si sono causati due disastri abientali; quali saranno le soluzioni, si sapeva anche prima che in quella zona ci sono delle sorgenti.
Vorrei sapere chi interverrà ora.
Come cittadino aspetto!


2) Seconda roggia inquinata da un altro tipo d'inquinante che entra anch'essa nella Bevera a una distanza dalla prima di più o meno 50mt, poi si distanziano e questa scorre tutta sul territorio di Rogeno.
Avevo sentito che ci sono le guardie ecologiche, ma dove sono? Quante rogge entrano nelle bevere e nel lambro già inquinate ,teoricamente dovrebbero essere loro a diluire inquinamento ma purtroppo avviene il contrario. Mi stupisco che queste cose le debba vedere un cittadino che va a passeggio a visitare il poco verde rimasto.
Una cosa ancora. Ma a Molteno non c'è stata un'alluvione? questa pianta in mezzo alla bevera che ostruisce il passaggio dell'acqua cosa ci fa ancora li?
Boh!
Domande che si fa un cittadino normale.

C.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco