Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 239.214.615
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 21 febbraio 2011 alle 20:15

Un 2010 positivo per l'Avis di Besana che comprende 8 gruppi casatesi. 3161 donazioni, aumentati i giovani

Il presidente della sezione
Avis di Besana, Angelo Sala
E' stato un anno importante per l'Avis sezione di Besana, di cui fanno parte anche i gruppi casatesi di Barzago, Barzanò, Casatenovo, Cassago, Cortenuova, Cremella, Monticello, Sirtori e Viganò.
Nel 2010 infatti, le donazioni sono state 3161, 23 in più rispetto al 2009, di cui 24 in meno di plasma, per un totale di 310. A Besana è stato registrato un numero pari a 2751 di donazioni, 45 rispetto all'anno precedente, 90 a Monza, 316 a Limbiate (29 in meno rispetto al 2009) e 4 presso l'Avis Milano.
Nel complesso è aumentato il numero dei donatori effettivi che ora sono 1545 (22 in più rispetto al 2009), di cui il 29% sono donne ed il 71% uomini. 139 le persone che hanno invece donato per la prima volta, 219 le visite ad aspiranti donatori e 422 le visite annuali fatte ai donatori. 439 sono stati gli ECG fatti in sede, e 20 le visite cardiologiche. 3 infine sono stati gli Ecocardio eseguiti dal cardiologo presso il suo ufficio. "In generale abbiamo registrato nell'anno appena trascorso un moderato aumento dei donatori soprattutto giovani, e di donazioni" ha commentato il presidente del sodalizio, Angelo Sala.
Una delle novità più importanti è stato l'inserimento in via sperimentale di un sistema via SMS per confermare la presenza del donatore e capire l'affluenza alle donazioni. "Devo dire che da parte dei donatori l'iniziativa è stata accolta favorevolmente e ad oggi la risposta supera il 70%" ha affermato il presidente della sezione.
Fondamentali sono stati poi i progetti di educazione alla salute nelle scuole del territorio: 12 le scuole elementari che ne hanno preso parte. "Abbiamo incontrato 354 alunni di 5° elementare appartenenti a 19 classi, a cui abbiamo presentato l'AVIS ed il compito che svolge nel campo del volontariato" ha spiegato Angelo Sala "A questo proposito un ringraziamento alle sigg. Chiara, Gisella e Maria Paola che con tanta professionalità ed entusiasmo hanno saputo creare attenzione e dialogare coi ragazzi". E' stato inoltre portato avanti il nuovo progetto sviluppato dall'Avis Regionale "Apri gli occhi... fai la differenza" in due classi di II media: a partecipare sono stati 48 alunni con le loro insegnanti, le quali hanno dimostrato professionalità nel presentare il lavoro ai ragazzi.
Il 2011 rappresenta un anno importante per l'Avis sezione di Besana, che festeggerà il 60esimo anniversario della sua fondazione. Per l'occasione sono stati infatti indetti due concorsi per lo sviluppo di un logo commemorativo e di un manifesto pubblicitario, riservato agli alunni delle scuole suoperiori presenti sul territorio. In festa anche i gruppi di Calò, Montesiro, Cassago e Cortenuova. Nel 2011 altri gruppi ricorderanno inoltre il loro anniversario: Villa Raverio il 50°, Casatenovo il 35° e Besana il 60°.
Numerose sono infine le iniziative in programma nei prossimi mesi: "Il 5 giugno festeggeremo l'anniversario del gruppo di Besana e proseguirà comunque l'attività di sensibilizzazione nelle scuole. Il 26 marzo ospiteremo anche l'Assemblea dell'Avis della provincia di Monza" ha infine ricordato il presidente Angelo Sala "L'obiettivo principale della nostra associazione è quello di diffondere sul territorio il concetto di solidarietà alla donazione del sangue".
S.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco