Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 223.375.801
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 14/03/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 65 µg/mc
Valmadrera: 68 µg/mc
Colico: 63 µg/mc
Moggio: 85 µg/mc
Scritto Sabato 26 febbraio 2011 alle 08:47

Dubbi sui posteggi a pagamento dopo il servizio delle Iene

Buongiorno.
Alcuni parcheggi a pagamento anche a MISSAGLIA sarebbero illegali?
Cliccando il link riportato qui sotto, parrebbe di sì.
E forse sarebbero illegali quelli di Via 4 Novembre (scuola materna), Via
Matteotti (lungo sede Municipio), Via Giovannni XXIII (fronte baita), Via Garibaldi?
Sarebbero illegali secondo l'art. 7 comma 6 del nuovo codice della strada che
dice: I parcheggi con strisce blu devono essere posti fuori della carreggiata
stadale. Per carreggiata s'intende quella parte della strada destinata allo
scorrimento dei veicoli.
Bel problema.

Mail firmata
Dubbio nazionale sui parcheggi a pagamento. Questa volta però, nel mirino non ci sono le multe. Le perplessità riguardano i parcheggi blu creati nelle carreggiate. Che per legge sarebbero vietati.
A sollevarle è stata la trasmissione ‘Le Iene’ che nell'ultima puntata in onda su Italia 1 ha proposto un servizio sulla presunta illegalità di alcuni stalli blu nel comune di Milano.
Una vicenda che, se fosse confermata, vedrebbe coinvolti comuni e città dell'intera nazione. Secondo il servizio delle Iene, l’articolo 3 del Codice della strada stabilisce che la carreggiata è '' parte della strada destinata allo scorrimento dei veicoli; essa è composta da una o più corsie di marcia e, in genere, è pavimentata e delimitata da strisce di margine'' Per legge, lo prevede l’articolo 7 comma 6 del codice della strada, ''e aree destinate al parcheggio devono essere ubicate fuori della carreggiata e, comunque, in modo che i veicoli parcheggiati non ostacolino lo scorrimento del traffico''.
Dunque, stando a quando affermato durante la trasmissione, le strisce blu all’interno della carreggiata sarebbero irregolari perché in contrasto con il codice della strada. Ma la questione è tutt’altro che chiara, anzi, dopo il servizio delle Iene, giuristi e avvocati di tutta Italia stanno compiendo degli approfondimenti. Si tratta comunque di una versione che resta in attesa di conferme e tutta da verificare.
Per quanto riguarda il casatese, il problema potrebbe interessare Missaglia dove sarebbero presenti alcuni posteggi a pagamento all'interno della carreggiata: ad esempio in Via Roma, Via Garibaldi, Via Papa Giovanni e Via Matteotti.
Tuttavia è difficile stabilire l'eventuale irregolarità dei posteggi e lo sarà fino a quando non si riuscirà a comprendere fino in fondo la definizione di ''carreggiata''.
Il sindaco di Missaglia, Rosagnese Casiraghi, già informata del servizio trasmesso su Italia 1 si dice tranquilla. "Da quello che mi hanno spiegato nessuna delle nostre strade dovrebbe avere quelle caratteristiche e i nostri posteggi non sarebbero di intralcio al transito dei mezzi. Al momento però non posso esprimermi in modo dettagliato perchè non conosco esattamente i termini giuridici della questione. Sui posteggi a pagamento posso dire di essere molto soddisfatta e credo che molti missagliesi e non, abbiano iniziato ad apprezzare il loro funzionamento".
Della questione si è già interessato Ildefonso Valnegri, capogruppo di ''Tutti per Missaglia'' che ha consultato un legale di fiducia per sviscerare i dettagli della norma.
Il problema, oltre a Missaglia, potrebbe riguardare anche Merate e Oggiono dove sono presenti i posteggi a pagamento.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco