Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 223.680.573
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 14/03/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 65 µg/mc
Valmadrera: 68 µg/mc
Colico: 63 µg/mc
Moggio: 85 µg/mc
Scritto Sabato 26 febbraio 2011 alle 17:31

Bilancio positivo per i primi due mesi del Punto di informazione

Attivo dal mese di novembre 2010 grazie alla collaborazione dei Comuni di Rogeno e Bosisio Parini, in soli tre mesi il Punto di informazione dedicato ai cittadini stranieri ha già fatto registrare l'avviamento di 163 pratiche, 42 delle quali nel territorio di Molteno.
A tracciare un primo bilancio dell'iniziativa, ritornata sui banchi del consiglio comunale per la proroga della convenzione, è stato l'assessore alla cultura Michele Corti: "i risultati sin qui raccolti sono molto positivi per il nostro Comune. Le pratiche hanno interessato le più diffuse tematiche che investono la vita quotidiana dei cittadini stranieri, dalle questioni legate alla cittadinanza ai rilasci/rinnovi dei permessi di soggiorno, dai ricongiungimenti familiari alle richieste per ottenere la cittadinanza italiana, dalle informazioni sui corsi di lingua all'orientamento professionale, passando per il riconoscimento dei titoli di studio e alle informazioni sui meccanismi Inps e Inail. Riproponiamo quindi la convenzione con l'identico contenuto dell'anno passato''.
Critiche, anche in questo caso, le mionoranze.
Muscetti ha parlato di un "consiglio comunale svilito, in quanto si approva un rinnovo dopo due mesi che è già entrato in vigore e, di fatto, già attivo". De Capitani ha invece indicato nella relazione dell'assessore "un'autentica delusione, riducendo i risultati a puri dati numerici disattendendo ai principali obiettivi del progetto, ossia l'avvio di percorsi di integrazione e rilevazioni del bisogno, migliorando l'inserimento dei cittadini stranieri".
Servizio che, ha concluso l'assessore Michele Corti, "ha avviato un percorso che nelle precedenti amministrazioni nessuno si era mai preso la briga di avviare, creando dal nulla un nuovo servizio mai esistito prima sul territorio, pensato per comprendere i bisogni e le esigenze dei cittadini".
R.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco