Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 223.683.915
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 14/03/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 65 µg/mc
Valmadrera: 68 µg/mc
Colico: 63 µg/mc
Moggio: 85 µg/mc
Scritto Domenica 27 febbraio 2011 alle 19:24

Cesana B: l'associazione Finanzieri d'Italia ricorda i caduti con una messa e un corteo

Grande partecipazione a Cesana Brianza in occasione del decimo incontro con l'A.N.F.I. "Associazione Finanzieri d'Italia" - Sezione provinciale di Lecco. Un evento molto sentito dalla comunità, che insieme alle autorità locali si è trovata alle 10.30 dinnanzi al Monumento dei caduti, per commemorare i morti delle guerre recenti e del secolo scorso.




Significativo è stato il momento dell'Alzabandiera, accompagnato dall'esecuzione dell'Inno di Mameli da parte del corpo musicale "S. Fermo", e la deposizione di una corona d'alloro ai piedi del monumento.



Successivamente, il presidente dell'A.N.F.I. di Lecco Filippo Di Lelio ha ringraziato le autorità locali per la loro collaborazione: "Grazie a tutti i soci delle diverse associazioni e alle autorità che ormai da 10 anni onorano i caduti della guerra, che hanno combattuto per dar vita alla democrazia. Il nostro pensiero va oggi a tutti i protagonisti che hanno dato la loro vita per la nostra nazione".

VIDEO

Il sindaco Piergiuseppe Castelnuovo ha poi voluto commemorare Severino Consoloni, un amico della comunità dalla cui scomparsa è iniziata questa cerimonia.

"Ricordare i caduti significa farli vivere in eterno" ha così affermato il primo cittadino. Al termine della commemorazione, le autorità sono state accompagnate in corteo dalla banda per le vie del paese fino alla chiesa parrocchiale, dove alle ore 11 è stata celebrata una Messa solenne per la ricorrenza.

"Grazie a tutti i presenti, alle autorità, che da 10 anni danno con la loro presenza un significato più profondo a questa giornata" ha così esordito il parroco di Cesana, don Rino Valente.

A presiedere la funzione religiosa era presente don Filippo, il quale durante l'omelia ha lanciato un messaggio di pace e vicinanza alla famiglia di Yara, il cui corpo è stato rinvenuto privo di vita nel pomeriggio di ieri:

"E' bello condividere questo momento di festa, e condividere il servizio che voi fate per la comunità. Un ricordo oggi va anche a Yara, perchè la sua vicenda ci faccia ricordare l'importanza del rispetto per le persone ed il valore della vita, di ogni vita. Preghiamo affinchè ciascuno di noi contribuisca a rendere migliore questa società".

La festa è poi proseguità presso il ristorante "Riposo" di Cesana, dove ad animare il pranzo era presente il "Trio Harmony".

 

Simona Alagia
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco