Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 219.924.710
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/02/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 66 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 67 µg/mc
Moggio: 98 µg/mc
Scritto Sabato 12 marzo 2011 alle 15:53

Monticello: 2 minorenni arrestati per un tentato furto su auto e denunciati per lesioni ai CC e ricettazione. A casa trovata merce rubata

Sono stati arrestati dai carabinieri della stazione di Casatenovo per danneggiamento e furto in concorso aggravato e denunciati per ricettazione, resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.
E' stata una nottata davvero movimentata per i militari casatesi che sono riusciti a fermare l'azione di due minorenni, sorpresi mentre stavano mettendo a segno un furto ai danni di una Toyota Yaris posteggiata in Via Sirtori a Monticello.
L'episodio ha preso il via intorno alle 2 di sabato notte, quando alla centrale del 112 è stata segnalata la presenza di due giovani sospetti nei pressi del municipio monticellese. Giunti sul posto i carabinieri hanno notato due figure che si allontanavano di corsa dal veicolo, dileguandosi per le vie limitrofe. A quel punto i militari si sono posti al loro inseguimento e dopo aver perlustrato le zone adiacenti, hanno sorpreso due giovani, gli stessi che si erano allontanati in tutta fretta dalla Yaris.
I militari hanno tentato di bloccare loro la strada scendendo addirittura dal veicolo per fermarli e provvedere ad un controllo, ma i due hanno opposto attiva resistenza, tanto da provocare lievi lesioni agli uomini dell'Arma che stavano cercando di immobilizzarli.
Tornati sul luogo dove era posteggiata la Yaris, dove nel frattempo erano confluite altre pattuglie di rinforzo, i carabinieri hanno notato che l'auto era stata volutamente danneggiata, indipendentemente dal tentativo di scasso e furto. I due minorenni, un 16enne residente a Calco e un 17enne di Casatenovo, entrambi di origine sudamericana, sono stati arrestati per danneggiamento e tentato furto aggravato in concorso. Per i due, vecchie conoscenze dei militari casatesi, è scattata anche la denuncia per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. Dopo le procedure di rito, i minorenni sono stati tradotti presso il carcere minorile di Milano.
L'attività dei carabinieri è proseguita con una perquisizione domiciliare a casa dei due. In particolare presso l'abitazione del 16enne casatese è stata individuata una grande quantità di merce che i militari ritengono di sicura provenienza furtiva: articoli cosmetici e profumi griffati, materiale informatico di vario genere, occhiali da sole, borse, abiti e calzature griffate. Una serie di oggetti di cui la madre del giovane e il compagno, non hanno saputo giustificare la provenienza. Per i minorenni è dunque scattata un'ulteriore denuncia per ricettazione.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco