Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 219.859.929
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/02/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 66 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 67 µg/mc
Moggio: 98 µg/mc
Scritto Lunedì 14 marzo 2011 alle 15:55

Annone B.: comunità in festa per i 102 anni di Rosa Panzeri, l’amata ‘nonna’ del paese

Grande festa nella comunità di Annone Brianza per il 102°compleanno di Rosa Panzeri, la “decana” del paese che sabato 12 marzo si è stretta insieme a parenti e amici per festeggiare l’invidiabile traguardo di longevità.
102 anni e “non sentirli” verrebbe da dire guardando la signora Rosa, quasi per nulla provata dal peso degli anni grazie a una grande lucidità e ad una sorprendente prontezza di spirito, la stessa che nei difficili anni della guerra le permise di superare a testa alta mille difficoltà reggendo le sorti della famiglia e dei suoi 8 figli.



Rosa Panzeri

Da quel lontano 12 marzo 1909 la storia di Annone e dell’Italia è stata riscritta più volte, passando attraverso due spaventosi conflitti bellici seguiti dagli anni della crisi, dal boom economico degli anni ’60 e dalla storia contemporanea.
Attraverso l’intero Novecento gli occhi attenti e vivaci della signora Rosa hanno registrato eventi e fatti passati alla storia, consentendole a pieno titolo di diventare la principale fonte della storia locale dell’ultimo secolo.
Nativa di Suello, Rosa Panzeri approdò nella vicina Annone all’età di 11 anni, nel 1920, in via Sant’Antonio.



Nonna Rosa festeggiata dal paese in occasione del centesimo compleanno, il 12 marzo 2009

Sin da giovane iniziò a lavorare nella filanda sulle rive del lago, sino alla chiusura dell’attività e al trasferimento nella tessitura Polvara. Nel 1931 il matrimonio con il marito Giovanni, seguito dalla nascita degli 8 figli: Mario, Antonio, Carlo, Teresa, Pierangelo, Giuseppe, Maria e Graziella.
Una vita piena e felice, segnata dal lavoro e dalla cura della famiglia, sino ai terribili anni del secondo conflitto mondiale. Rimasta sola a causa della partenza del marito per il fronte, la signora Rosa dovette caricarsi la responsabilità dell’intera famiglia, iniziando a lavorare nei campi e ad accudire le mucche per garantire la sussistenza ai suoi cari, tra un’incursione delle truppe tedesche e la successiva.



Rosa Panzeri insieme ai familiari, in occasione del 100esimo compleanno

Oggi Rosa può contare sull’amore incondizionato di un piccolo esercito di discendenti, oltre a quello della comunità annonese che attraverso i decenni ha avviato un inscindibile legame nei confronti di “Nonna Rosa”, vista da molti come la capostipite e la depositaria della saggezza di un intero paese.
R.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco