Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 238.823.227
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 21 marzo 2011 alle 09:09

Bulciago: spettacolo sul mondo operaio da un'opera di Cantù

E' andato in scena nella serata di sabato presso la biblioteca comunale, lo spettacolo teatrale "Like a Rolling Stone". In veste di autori e protagonisti, Claudio Corbetta della cooperativa Brig e Ivano Gobbato hanno offerto al pubblico presente una suggestiva rilettura del "Portafoglio di un operaio", un testo scritto da Cesare Cantù nella metà dell'Ottocento.

Da sinistra Ivano Gobbato e Claudio Corbetta

Ad esordire è stata l'assessore alla cultura Raffaella Puricelli, che ha ringraziato gli intervenuti in sala. "Questo progetto culturale è iniziato un anno fa, e all'inizio pensavamo di lavorare sulla cementeria che è stata una realtà forte per il nostro paese - ha affermato - Poi si è pensato di approfondire la nostra ricerca sul tessile, a partire dalla vecchia filanda, di cui abbiamo trovato molto materiale nel nostro archivio comunale. Ringrazio tutte le persone che hanno collaborato per rendere significativa questa iniziativa".

L'assessore Raffaella Puricelli

Successivamente, Claudio Corbetta di Brig ha illustrato il significato dello spettacolo: "Cantù descrive la prima epoca di industrializzazione per l'Italia, un periodo di grandi cambiamenti e di domande alla quali si rispondeva con il termine "progresso".

Quella di questa sera vuole essere una nostra rilettura, perchè ci sembra che il testo abbia delle affinità con la nostra epoca. Oggi più di allora ci sono dogmi che si impongono sul mercato del lavoro, come flessibilità e precarietà. E' sorprendente come parole dette 150 anni fa ritornino oggi nei rapporti di lavoro".

Curioso il titolo della rappresentazione, "Like a Rolling Stone", tratto da una celebre canzone di Bob Dylan. Una scelta non casuale da parte degli autori, che hanno scelto come musiche di sottofondo brani del cantante a cavallo fra anni '60 e '70.

"In quel periodo Dylan passa dal folk ad altri generi musicali" ha spiegato Corbetta "Ci sembra che anche il testo di Cantù abbia qualcosa di folk, perchè racconta storie popolari, ma anche di bues e di rock, in segno di protesta".

Una serata all'insegna della cultura dunque e della conoscenza della situazione operaia di metà Ottocento, che a suo tempo anche Bulciago ha vissuto in prima persona per la presenza sul suo territorio di numerose fabbriche e realtà produttive.

S.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco