Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 239.213.301
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 21 marzo 2011 alle 17:43

Barzanò: due tentativi di furto a Villanova ma i proprietari 'mettono in fuga' la banda

Due tentativi di furto sono stati perpetrati la scorsa settimana a Villanova di Barzanò. In entrambi i casi però, i malviventi hanno dovuto fuggire a mani vuote perchè scoperti ''con le mani nel sacco'' dai proprietari.
I due episodi si sono verificati nella notte tra martedì 15 e mercoledì 16 marzo tra Via Gramsci e Via Colombo, nei pressi del convento delle suore preziosine.
I ladri hanno dapprima tentato di introdursi in una villetta; dopo aver scavalcato il cancello, i malviventi si sono portati davanti all'ingresso di una delle abitazioni, iniziando a scardinare la serratura della porta.

Un'immagine della frazione di Villanova

Per rendere ancora più sicura da eventuali occhi indiscreti, la loro azione, la banda ha preso a sassate un lampione del giardino in un vero e proprio atto di vandalismo.
Il rumore provocato dal tentativo di scardinare la serratura della porta è giunto all'orecchio della proprietaria di casa che, nonostante stesse dormendo, in pochi minuti si è alzata dal letto per verificare quello che stava succedendo.
I ladri accortisi probabilmente di una luce accesa, hanno preferito abbandonare l'obiettivo, dandosi a precipitosa fuga e lasciando ai proprietari della villetta, i danni della tentata intrusione.
Un secondo ''colpo'' è stato consumato ai danni di una delle villette a schiera di Via Gramsci, situate nei pressi della sede del Cai.
Anche in questo caso però, il tentativo di effrazione non è passato sotto silenzio e i proprietari hanno sorpreso i ladri intenti a scassinare la porta d'ingresso.
Sono state probabilmente le loro urla a mettere nuovamente in fuga la banda. Furti sventati dunque per i proprietari che hanno preso contatti con i carabinieri della stazione di Cremella ai quali hanno sporto denuncia contro ignoti.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco