• Sei il visitatore n° 340.226.233
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 18 aprile 2011 alle 15:46

Cgil chiede un incontro al sindaco Negri sul bando gas. Si teme per l'occupazione

Lorena Panzeri di Filctem Cgil
Sospendete ogni procedura per le gare relative al servizio di distribuzione del gas metano.
E' l'appello lanciato dalla Filctem-Cgil di Lecco ai sindaci del territorio.
In un comunicato stampa diffuso nei giorni scorsi, la sigla sindacale si rivolge in particolare agli amministratori dei comuni di Nibionno, Rogeno, Garbagnate Monastero, Costa Masnaga, Bosisio e Molteno, che lo scorso 23 febbraio hanno emanato un bando per la distribuzione del gas.
Filctem spiega infatti che lo scorso 31 marzo, il ministero dello sviluppo economico ha emanato un decreto con il quale si determinano gli Ambiti territoriali minimi (Atem) per le gare del gas. Il decreto pubblicato si limita ad individuare 177 ambiti a livello nazionale (di cui 2 per la provincia di Lecco) ma manca ancora la definizione puntuale dei comuni ricadenti nei singoli ambiti. Secondo i sindacati però, nel documento non vi è traccia del tanto atteso decreto per la salvaguardia dell'occupazione. ''La pubblicazione del decreto - spiegano i delegati Filctem, Lorena Panzeri e Roberto Fumagalli - si pone l'obiettivo di frenare il forte ricorso alle gare manifestatosi negli ultimi mesi da parte di molti comuni. Il decreto prevede infatti che non possono essere portate a compimento gare non giunte alla pubblicazione del bando o alla presentazione dell'offerta, alla data del 31 marzo 2011''.
Sarebbe questo il caso dei comuni sopra citati, guidati dall'amministrazione di Nibionno. A questo proposito Filctem chiede al sindaco Angelo Negri, capofila del progetto, un incontro in merito alla gara, in particolare sul tema delle garanzie occupazionali.
''Nella gara bandita dai sei comuni - si legge nel comunicato - è previsto l'impiego di soli 4 lavoratori che, a parere della Filctem, non sarebbero sufficienti a garantire il servizio sia dal punto di vista della qualità che della sicurezza degli impianti''.
La Filctem chiede ai sindaci lecchesi di sospendere ogni e qualsiasi procedura di avvio delle gare per il gas e di attendere i decreti attuativi.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco