• Sei il visitatore n° 344.918.598
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 13 maggio 2011 alle 19:04

Bulciago: la Teva ''sospende'' la centrale di cogenerazione non gradita al comune

Centrale di cogenerazione alla Teva sospesa, almeno per il momento. L'annuncio è stato dato dal sindaco di Bulciago, Egidia Beretta, nel corso del consiglio comunale di giovedì sera.
Come ha spiegato il primo cittadino, alla fine del 2010 l'azienda chimica con sede in Via Briantea, sulla provinciale 342, aveva presentato un piano di lavoro comprendente la realizzazione di una centrale di cogenerazione presso l'impianto bulciaghese.
Un progetto che proprio negli ultimi tempi avrebbe però conosciuto una battuta d'arresto, come spiegato dal sindaco Egidia Beretta.

Veduta aerea della Teva di Bulciago

"Con il nuovo anno è cambiata la gestione aziendale, che non ritiene più questo intervento fra le sue priorità" ha affermato il primo cittadino.
Già un anno fa l'amministrazione comunale si era detta contraria all'avvio dei lavori, che presentavano alcune incompatibilità rispetto al PGT approvato dall'amministrazione bulciaghese e non rispettavano alcune distanze previste nel regolamento sui reticoli idrici minori.
"L'area in cui si andrebbe a realizzare la centrale'' ha proseguito la Beretta ''è a nostro avviso una zona da tutelare, a rischio incidenti. Se dovesse riaprirsi la questione, cercheremo di impedire il progetto o inviteremo l'azienda a rivederlo avvalendoci dei mezzi di cui disponiamo, in particolare del PGT. Non si tratta di una questione politica, al contrario tecnica" ha concluso il primo cittadino.
S.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco