• Sei il visitatore n° 345.645.362
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 21 luglio 2011 alle 16:17

Sui tagli dei fondi ai parchi

I Vecchi saggi dicevano che chi troppo vuole nulla stringe, e questa volta non si sono sbagliati.
Ma tempo addietro il Presidente del Parco non sbandierava che il Parco vive con il volontariato, e Tecnici che offrivano il Loro tempo libero per salvaguardarlo?
allora perchè oggi si lamenta che senza i contributi dati dalla regione non avrebbe sopravvivenza? se come allora sembrava avesse una schiera di volontari
penso che queste persone ci siano ancora per cui da quanto io ne sappia chi vuole fare del volontariato per una qualsiasi inziativa lo fà senza nessuna remore e SOPRATUTTO SENZA COMPENSI.
inoltre il sopra citato Ente prima di aumentare il territorio inglobando ulteriori comuni limitrofi e dover far rispettare le loro imposizioni su come tutelare il territorio non era meglio tutelare veramente la zona della Galbusera nel cuore del Parco recuperando i vecchi cascinali e non costruire dei centri benessere per far si che arrivino a bordo di grandi SUV e barricati all'interno degli stessi con l'aria condizionata comincino da lì,chi vuole arrivare in quella zona lo faccia a PIEDI come lo si fà nei vari Parchi che sono veramente tutelati dando un segno di VERO RISPETTO del luogo che tanto decantano e poi vediamo quante persone veramente ci vanno e sopratutto cosa direbbero i Proprietari e i Costruttori degli stessi, per cui a questo punto ben venga se lo azzerano ma sopratutto se ci sono dei fondi regionali che vengano distribuiti alle famiglie che in questo momento stanno perdendo le entrate degli stipendi con le aziende che chiudono.
cordiali saluti
Mail firmata
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco