• Sei il visitatore n° 340.375.115
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 21 settembre 2011 alle 09:17

Barzago, Bulciago: l'appello di don Fabrizio ai suoi fedeli per ''salvare'' le scuole paritarie

Don Fabrizio Crotta
I tagli pesanti operati nell'ambito dell'ultima finanziaria hanno messo in ginocchio le scuole paritarie. L'ultimo grido di allarme si è levato da parte del parroco di Barzago, Bevera e Bulciago, don Fabrizio Crotta che dalle colonne dell'ultimo bollettino ha spiegato ai fedeli la difficile situazione che hanno vissuto le due strutture. ''La nostra comunità pastorale ha la fortuna di avere due scuole parrocchiali dell’Infanzia che l’anno scorso hanno avuto 78 bambini iscritti ciascuna'' spiega don Fabrizio ''A Barzago sono impiegate 7 dipendenti: 5 insegnanti, una cuoca e una accompagnatrice bus; a Bulciago altre 7 persone, 6 insegnanti e una cuoca. Finora siamo riusciti ad andare avanti grazie ai contributi dei comuni, del ministero e della regione che hanno potuto contenere le rette pagate dalle famiglie. Ma con gli ultimi tagli della legge finanziaria le scuole private sono state messe in ginocchio; per pagare gli stipendi di agosto le due parrocchie sono intervenute in via eccezionale, ma se la situazione non cambierà in futuro, non credo potremo resistere a lungo senza pesare troppo sulle famiglie''.
Don Fabrizio ricorda che la FISM (federazione italiana scuole materne) è da tempo in mobilitazione con firme e lettere perché non si soffochi il diritto delle famiglie di mandare i loro bambini alla scuola che preferiscono.
''Senza contare che se le parrocchie non fossero più in grado di sostenere le loro scuole sarebbero un aggravio non indifferente per i comuni'' prosegue il parroco. A questo proposito don Fabrizio ricorda che 11 comuni dell'oggionese hanno scritto al Presidente del Consiglio per ripristinare i finanziamenti per le scuole dell’infanzia paritarie, scuole che, scrivono i sindaci “rivestono un ruolo fondamentale e insostituibile, non solo per la funzione educativa che svolgono ma altresì per la funzione sociale assunta, garantendo servizi indispensabili alle famiglie.
Intanto il parroco annuncia la nascita di un gruppo di genitori dei bambini della scuola dell’infanzia che hanno chiesto di raggrupparsi per creare iniziative nuove, allo scopo di sostenere economicamente la scuola e soprattutto per appoggiare le insegnanti e la parrocchia nel compito educativo.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco