• Sei il visitatore n° 340.377.591
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 14 novembre 2011 alle 20:49

Furti in Via Papa Giovanni e Via Roma a Bulciago, ladri anche al cimitero di Rogeno


Ladri ancora in azione a Bulciago. Dopo il ''colpo'' messo a segno qualche giorno fa in Via Parini, sabato pomeriggio i malviventi hanno razziato due abitazioni situate sul territorio comunale.
Il primo episodio è avvenuto intorno alle ore 18 ai danni di una villetta di Via Roma, non troppo distante dal ponte dell'ex cementeria.
I malviventi, ''sfruttando'' i canali di scolo, sono riusciti a raggiungere il balcone del primo piano. Mediante effrazione della portafinestra hanno avuto accesso libero ai locali. Una volta dentro hanno rovistato dappertutto alla ricerca di oggetti di valore da asportare. Nella camera da letto hanno trovato qualche monile in oro della padrona di casa. Arraffati quelli sono fuggiti facendo perdere le loro tracce.
''E' avvenuto tutto in pochissimo tempo'' ci ha spiegato la vittima ''Ci siamo assentati da casa un'oretta soltanto e quando siamo rincasati abbiamo sentito dei rumori. I ladri probabilmente stavano lasciando il nostro appartamento proprio in quegli istanti, ma non li abbiamo visti''.
Dopo aver messo a segno il furto in Via Roma, i malviventi si sono portati in Via Papa Giovanni XXIII, l'arteria che conduce in direzione Brongio. Nel ''mirino'' è finita una villa situata nei pressi del cimitero. Anche in questo caso i proprietari si erano assentati un'ora soltanto, tempo necessario per recarsi a messa. I malviventi probabilmente avevano tenuto d'occhio i loro movimenti e quando al termine dell'impegno sono rincasati, si sono dovuti confrontare con l'amara sorpresa.
A scoprire l'accaduto a onor del vero erano stati qualche minuto prima i loro familiari che, udendo il suono dell'allarme si sono recati nell'abitazione per verificare che tutto fosse a posto. In realtà hanno trovato le varie stanze messe a soqquadro. I ladri hanno avuto il tempo di visitare tutti i locali, allontanandosi anche in questo caso con qualche gioiello in oro.
Ai proprietari non è rimasto altro che segnalare l'accaduto alle forze dell'ordine che si sono messi alla ricerca dei malviventi, senza avere purtroppo, un esito positivo.
Malviventi in azione anche ai danni del cimitero di Rogeno, finito nel mirino dei "soliti ignoti" ladri di rame.
Secondo quanto appreso da alcuni cittadini, diverse sparizioni di brocche, vasi e contenitori di rame si sarebbero registrate la scorsa settimana, asportate o addirittura "sradicate" da tombe e lapidi nottetempo.
Sembra infatti che alcune persone giunte al cimitero in visita ai propri cari defunti, abbiano notato la sparizione di piccole statuette in bronzo, raffiguranti immagini mariane o icone della tradizione cristiana poste a ornamento delle sepolture.
A confermare le sparizioni in oggetto è stato il primo cittadino Antonio Martone, avvisato da alcuni concittadini degli sgraditi furti perpetrati in uno dei luoghi più sacri del paese.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco