Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 310.669.823
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 23 novembre 2011 alle 12:31

Sulla crisi che (non) c'è

Leggo su Casateonline una lettera che vale piu' di centomila parole.
Qualcuno finalmente comincia a parlare di un problema che viene taciuto oppure mimetizzato sotto la generica parola crisi. La forza lavoro dei cinquantenni che vengono licenziati e si trovano a meta' del guado: troppo giovani per la pensione, troppo vecchi per essere ancora assunti (e ma non sei più giovanissimo...quanto ti manca alla pensione... ecc.).Persone che hanno tirato la carretta per anni, con un bagaglio di esperienza e conoscenza che non è quantificabile talmente è grande e che ora si trovano emarginati dal mondo del lavoro.Persone che oltre al danno economico subito si trovano inutili,inservibili e senza nessuna prospettiva.
La festa è finita già da qualche anno ma tanti lo negano spudoratamente dicendo le solite fesserie:
la crisi non esiste ,i ristoranti sono pieni(come ho letto sulla lettera di un giornale online del lecchese), in vacanza ci vanno tutti ecc.
andiamo avanti così a raccontarci frottole che andiamo bene...
Lettera firmata
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco