Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 263.241.876
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 29 novembre 2011 alle 16:02

Dolzago: accordo concluso per la nuova scuola dell'infanzia

Dopo mesi di trattative l'accordo è stato concluso. Il comune di Dolzago si appresta ad acquistare l'area ex Bonomelli di via Montecuccoli per un importo totale pari a 215 mila 500 euro.
Uno spazio, come noto, ritenuto d'importanza strategica dall'amministrazione comunale guidata dal sindaco Adelio Isella, che proprio qui intende realizzare la nuova sede della scuola materna che andrà a sostituire quella attuale di via Manzoni, ormai ritenuta insufficiente ad accogliere tutti gli alunni.
Un'area che ha una superficie complessiva superiore ai 2 mila mq con possibile volumetria complessiva di 6 mila 560 mc che l'amministrazione pagherà 150 mila euro all'atto di sottoscrizione saldando il resto entro il giugno 2012 e che sarà finanziata prevalentemente con proventi degli oneri di urbanizzazione.
La Bonomelli venderà all'amministrazione sia il terreno che il fabbricato attualmente esistente. A carico dell'amministrazione resteranno la demolizione dell'edificio e la realizzazione di una barriera fonoassorbente, condizione ritenuta imprescindibile per abbattere i rumori e ottenere l'ok dell'Asl alla realizzazione della nuova scuola.
All'interno dell'accordo sottoscritto dall'amministrazione di Dolzago e dalla ditta Bonomelli sono previste agevolazioni per l'ingresso nella scuola dei figli dei dipendenti dell'azienda anche se non residenti in paese.
Una decisione approvata ieri sera dal consiglio comunale con il voto contrario del gruppo di minoranza che ha ribadito la propria contrarietà all'opera ricordando come "l'area in questione sia stata trasformata in zona standard dal Pgt ma che come contropartita alla ditta Bonomelli è stata data un'area industriale in pieno centro paese".
M.M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco