• Sei il visitatore n° 340.381.584
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 29 novembre 2011 alle 16:14

Rogeno: in futuro bici a nolo in stazione per pedalare sul lago

Un anello ciclopedonale per riunire i paesi rivieraschi del bacino di Pusiano, per dar vita a un unico circuito di mobilità “dolce” a sostegno del turismo e della promozione delle bellezze locali.
Con questo spirito nelle prossime settimane i Comuni di Rogeno e Bosisio Parini approveranno lo schema di convenzione predisposto dal Parco della Valle del Lambro, finalizzato alla realizzazione dell’anello ciclabile del lago.
Un progetto ambizioso, destinato a collegare due province e numerosi paesi, che andrà a inserirsi nel più ampio disegno di mobilità ciclopedonale dei laghi brianzoli collegati, in futuro, da un unico tracciato capace di collegare Oggiono, Annone, Bosisio, Rogeno al territorio comasco.

immagini_2890.jpg

il lago di Pusiano visto dalle sponde di Rogeno

Il primo lotto di lavori riguarderà la formazione di un tratto di pista ciclopedonale compresa tra il lido di Casletto e la stazione ferroviaria di Rogeno.
“La progettazione è stata portata avanti dal Parco in qualità di ente capofila, arrivando così a sancire una proficua collaborazione con i nostri due Comuni – ci ha spiegato il sindaco di Rogeno, Antonio Martone – dopo le approvazioni dei consigli comunali sarà la volta della conferenza dei servizi, durante la quale saranno illustrati tutti i dettagli e le finalità del progetto.
Si tratta del primo passo verso un “anello”, nella speranza che anche altri Comuni confinanti recepiscano l’invito e si impegnino a fornire il proprio contributo per creare un discorso di insieme.
Il sogno di molti paesi rivieraschi è infatti quello di avere un tracciato che circondi il lago di Pusiano, una passeggiata ad anello che conduca pedoni e bicilette in tutta sicurezza lungo le sponde del bacino”.


immagini_2888.jpg

Diverse in quest’ottica le criticità oggettive che dovranno essere affrontate per il completamento dell’anello. Dalla presenza di costruzioni in riva al lago alle cessioni dei terreni privati, dalle problematiche morfologiche di alcuni tratti di costa all’adozione di particolari soluzioni architettoniche, il tracciato finale dovrà soddisfare tutti i criteri per poter essere sostenibile sotto il profilo ambientale creando il minor impatto possibile sul paesaggio.

http://www.casateonline.it/public/pub_immagini/2011/Febbraio/Rogeno_stazione2.JPG

la stazione ferroviaria

“Con il primo lotto in programma ci proponiamo di completare la pista Rogeno – Bosisio, dando modo ai cittadini di poter raggiungere dalla nostra stazione il traghetto sul lago nel Comune di Bosisio. Sotto questo aspetto il progetto si colloca in un più ampio ragionamento di mobilità leggera, dando modo ai passeggeri dei convogli ferroviari di scendere a Rogeno, salire in sella a una bicicletta fino a Bosisio e raggiungere la sponda opposta con il traghetto. Un principio ambientale molto valido che ci è stato riconosciuto dalla Regione Lombardia con la concessione di un cospicuo finanziamento regionale”.
Presso la stazione di Casletto è inoltre previsto un locale per lo stazionamento delle bici, dove i passeggeri della ferrovia potranno prendere a noleggio un mezzo a due ruote per vivere in tutta libertà la Brianza dei laghi approfittando proprio dei nuovi tracciati.

immagini_2894.jpg

“La stazione delle biciclette consentirà a turisti e visitatori di raggiungere il battello di Bosisio, solcare le acque del lago e ritornare a Rogeno – ha concluso Martone – verrà poi valutata la collocazione di altri depositi bici in modo da garantire elasticità a questo sistema di trasporti, dando la possibilità di restituire le bici in depositi diversi da quello di partenza”.
Nonostante il primo lotto di lavori non sia ancora stato approvato, l’amministrazione di Rogeno si sta già impegnando con i privati per ottenere la cessione di svariate “fasce” di terreno lungo le sponde del lago, per ampliare in futuro la pista ciclabile in direzione di Merone.
R.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco