Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 298.343.389
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 05 dicembre 2011 alle 08:35

Barzanò: ''Paolo VI'' gremito per la presentazione del libro sul missionario Nonno Luigi

Grande partecipazione di pubblico venerdì 2 dicembre presso il centro giovanile Paolo VI di Barzanò, dove è stato presentato il libro ''Nonno Luigi e la comunità di Ndungu Zangu in Kenya. Dove i fanciulli hanno occhi che incantano e il sorriso è perenne'', scritto da Antonio Molteni e dedicato all'esperienza del missionario laico cassaghese, Luigi Panzeri.

I relatori sul palco del Paolo VI

Ad organizzare l'evento l'associazione onlus ''Amici di Ndugu Zangu'', con il patrocinio dell'amministrazione comunale di Barzanò e del gruppo alpini.



Presenti, oltre a nonno Luigi, lo scrittore Antonio Molteni, il giornalista di Avvenire Fulvio Panzeri ed un sacerdote amico del protagonista della serata, Padre Marcello.
"Il libro che viene presentato questa sera" ha esordito il giornalista Fulvio Panzeri "tratta tutti gli aspetti dell'incredibile lavoro portato avanti in questi anni da nonno Luigi in Kenya. Dalle costruzioni ai progetti alimentari, passando per l'istruzione scolastica e la sanità. Tutte queste operazioni hanno garantito, soprattutto ai più piccoli, una dignità di persone, che altrimenti non avrebbero avuto. Quello che potremo leggere è concretamente un romanzo, che ha, però, tutti gli aspetti di una biografia ed è ricco di riflessioni".

Nonno Luigi era appena rientrato in Italia dopo lunghi mesi trascorsi in Africa ed ha avuto in questa occasione la possibilità di incontrare familiari, amici e non solo, per raccontare la sua storia speciale con le parole, le immagini ed attraverso un filmato. Nato a Cassago Brianza nel 1936, attivo in parrocchia e tra i fondatori del Gruppo Caritas locale, l'uomo ha avuto il suo primo contatto con il Kenya nel 1985.

Sposato con Anna Maria, prematuramente scomparsa nel 1987, e padre di quattro figli, dieci anni dopo il suo arrivo ha fondato la Ndugu Zangu Christian Community. Quest'ultima accoglie e educa oggi più di duecento ragazzi e bambini orfani, abbandonati; è , inoltre, dotata di un piccolo ospedale e di una scuola primaria.

 

A destra, Nonno Luigi Panzeri

Nel 2001 ha dato vita alle esperienze dei "viaggi della speranza", conducendo in Italia fra tante difficoltà, in dieci anni, più di cento giovani e bambini cardiopatici, destinati ad essere sottoposti a interventi chirurgici.


Numerose sono, inoltre, le opere che nonno Luigi, grazie al sostegno ed all'aiuto degli amici, è riuscito a realizzare in Kenya, a partire dalla costruzione di un ospedale di primo soccorso fino ad arrivare all'installazione di un pozzo per permettere alla popolazione locale dei Samburu di bere acqua potabile ed un impianto a pannelli solari necessario alla produzione di energia elettrica.

A.M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco