• Sei il visitatore n° 339.361.441
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 09 dicembre 2011 alle 15:46

Rogeno: nel 2012 il restyling della stazione di Casletto, affidata alle associazioni locali

90.000 euro di investimento per “rilanciare” la stazione ferroviaria di Casletto, avviando il progetto di promozione del turismo locale e al contempo dare una sede alle associazioni attive in paese.
Con queste premesse i primi mesi del nuovo anno vedranno l’amministrazione di Rogeno scendere in campo per dare “nuova vita” alla stazione ferroviaria, da tempo soggetta a condizioni di fatiscenza e al degrado del vecchio stabile che la ospita.



La stazione di Casletto - Rogeno

Il progetto prevede appunto lo stanziamento di una somma di 90.000 euro, destinata alla sistemazione degli spazi interni e al restyling generale degli esterni. Terminati i lavori i locali del primo piano ospiteranno le associazioni del paese, mentre accanto alla sala di aspetto – da poco risistemata dall’amministrazione comunale – troverà alloggio la prima “stazione a velo” della zona, in grado di fornire un noleggio di biciclette ai viaggiatori.

 

“Indubbiamente spendere tutti questi soldi per un edificio che non appartiene al Comune può sembrare un assurdo, ma ragionandoci sopra si capisce che sono soldi ben spesi – ha spiegato il sindaco Antonio Martone – da tempo abbiamo deciso di prendere in comodato d’uso da Trenitalia l’intera stazione per avviare questo progetto. Con lo stanziamento di questi fondi troveremo una sede per le nostre associazioni, garantiremo un presidio continuo allo stabile scoraggiando le azioni dei “malintenzionati” che di tanto in tanto lo frequentano, daremo vita al progetto di stazione delle biciclette dal quale, fra l’altro, dipende il finanziamento regionale finalizzato alla mobilità ciclopedonale e ai tracciati in progetto verso Bosisio.
Oltretutto l’utilizzo della struttura durerà 18 anni, ben oltre i 10 che ci serviranno per pagare il mutuo dell’investimento iniziale”.




La nuova sala d'aspetto

Un biglietto da visita nuovo per Rogeno, attualmente mal rappresentato dalla decadente stazione.
Una “mossa” vincente nell’ottica del futuro sviluppo turistico del territorio, che grazie all’accordo in essere con il Parco della Valle del Lambro porterà a fianco della sala di aspetto la prima “stazione delle biciclette” con possibilità di noleggio e rimessaggio.
Una comodità che durante la settimana si rifletterà sui numerosi viaggiatori che da Casletto si recano verso la Nostra Famiglia, attualmente a piedi.

rogeno.jpg

“In prima persona ho viaggiato lungo la tratta per rendermi conto delle esigenze dei pendolari – ha proseguito il primo cittadino – oltre ai numerosi studenti che si recano nelle scuole del comasco, molti lavoratori giungono a Casletto per poi raggiungere a piedi la vicina struttura de La Nostra Famiglia. Riqualificare questo snodo ferroviario rappresenta un vantaggio su molteplici fronti e ci consentirà di reperire spazi altrimenti assenti per la collettività”.

http://www.casateonline.it/public/pub_immagini/archivio/2009/Novembre/Rogeno/rogeno7.jpg

A lavori ultimati alle associazioni sarà riservato il primo piano della stazione, delegando alle stesse le attività di manutenzione delle aree di proprietà delle ferrovie. Un “patto” non oneroso che avrà la durata di 9 anni più altri 9 di rinnovo senza costi vivi per le parti.
A beneficiare degli interventi sarà infine l’aspetto estetico della stazione, che verrà restituito al suo colore originale come testimoniato da documenti e dipinti “storici” rinvenuti in paese.
“L’obiettivo è quello di partire a gennaio con la stesura del bando di gara, in modo da affidare i lavori quanto prima” ha concluso Martone.
R.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco