Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 272.617.673
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 01 gennaio 2012 alle 17:35

Dolzago: fiamme altissime e quintali di merce bruciati nel rogo della ''Spreafico frutta e verdura''. Vvf al lavoro da ore


Da oltre tre ore un incendio sta divorando i capannoni dell'azienda Spreafico, ingrosso frutta e verdura di Dolzago. Le fiamme, indomabili, stanno costringendo decine di squadre di vigili del fuoco da Lecco, Merate, Vimercate, Cantù, Bellano a un estenuante lavoro per riversare sul rogo litri di acqua e schiuma per cercare di risolvere la situazione, tuttora molto critica.
VIDEO



Dalla prima ricostruzione l'incendio si è sviluppato verso le 14 nell'area industriale di Via Campagnola. Sembra che il rogo si sia innescato sul lato nord-ovest della proprietà forse in una zona dove sono stoccati quintali di cassette in legno (ma si tratta di un'ipotesi tutta ancora da verificare). In quel momento all'interno dei magazzini c'erano alcuni lavoratori che hanno lanciato l'allarme alla centrale del 115.


La situazione è infatti ben presto degenerata e oltre ai mezzi giunti da Lecco sono dovuti intervenite anche dei rinforzi dai vicini distaccamenti del 115 di Erba, Merate, Bellano, Cantù e Vimercate per un totale di oltre una dozzina di autobotti. La provinciale 51 è stata interrotta alla circolazione per permettere il carico dell'acqua agli idranti mentre tutta l'area è stata messa in sicurezza con l'intervento dei carabinieri e dei volontari della protezione civile.

Come dicevamo l'enorme cortina di fumo levatasi al cielo è stata visibile a diversi chilometri di distanza.


I Vigili del Fuoco, coadiuvati dalla Protezione Civile, hanno chiesto anche più volte ai numerosi cittadini radunatisi di abbandonare il perimetro dell'incendio per il pericolo di caduta ceneri e dal respirare i fumi che si stanno sprigionando a causa della combustione anche di materie plastiche.


L'incendio, grazie anche alla prontezza dei Vigili del Fuoco, è stato comunque circoscritto all'interno dell'azienda e non ha per ora interessato né le vicine abitazioni né il prospiciente bosco.


L'azienda, che opera dal 1963 sui mercati ortofrutticoli di Milano, Bologna e Verona, rifornendo grandi catene di supermercati, è da oltre tre ore completamente avvolta da fumo e fiamme. Il calore ha danneggiato notevolmente la struttura di calcestruzzo armato e la copertura ha iniziato a cedere in più punti.


© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco