• Sei il visitatore n° 339.355.605
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 30 gennaio 2012 alle 22:50

Castello B.: sindaco deciso a portare avanti il progetto del sovrappasso. ''Strada troppo pericolosa''

"Non sono disposta ad aspettare ulteriore tempo con il rischio che succeda qualcosa di grave a qualcuno. Con la vita delle persone non si scherza. Il problema va risolto e subito e per farlo sono disposta a muovermi ovunque, anche a recarmi personalmente in Curia se necessario". E' più che decisa il sindaco di Castello Brianza Luigina De Capitani e pronta ad andare fino in fondo: a suo parere dopo l'ultimo investimento di due pedoni, avvenuto sabato sera alle 19 all'uscita da messa, il progetto di realizzazione del sovrappasso pedonale non può più attendere: deve partire immediatamente, senza ulteriori indugi.
Secondo il primo cittadino infatti l'investimento sabato sera di due sessantenni residenti in paese, avvenuto poco dopo le 19 proprio sulle strisce pedonali che collegano chiesa e municipio, sarebbe una conferma dell'estrema pericolosità di quel punto.

La zona interessata al progetto del sovrappasso pedonale

Secondo le notizie raccolte la coppia, marito e moglie intenti ad attraversare dopo essere usciti da messa, è infatti stata travolta da una vettura proveniente da Rovagnate e che procedeva in direzione Dolzago. Le loro condizioni fortunatamente non sembrerebbero gravi, ma secondo la De Capitani si tratta della dimostrazione della criticità della situazione.
"Sono demoralizzata e delusa. E' la conferma, semmai fosse stata necessaria, che le mie preoccupazioni sono più che fondate e che la situazione non può più essere ignorata. Sono arrivata personalmente sul posto, quanto accaduto è drammatico ma è andato ancora bene, sarebbe potuto finire anche peggio e la sottoscritta non è assolutamente disposta ad aspettare la tragedia prima di fare qualcosa".
Della pericolosità di quell'attraversamento pedonale - situato proprio su un dosso lungo la SP52 che rende la visibilità particolarmente difficile non solo per i pedoni ma anche per gli automobilisti, in prossimità di scuole, chiesa e municipio nonché di una curva che contribuisce ulteriormente a ostacolare la visuale - del resto si è discusso a lungo. E proprio per risolvere definitivamente il problema l'amministrazione comunale aveva messo sul tavolo la realizzazione di un sovrappasso a scavalco della provinciale (investimento totale pari a circa 250 mila euro) oggetto non soltanto di una raccolta firme da parte dei cittadini contrari all'opera ma persino di un contenzioso tra Comune e parrocchia (proprietaria della porzione di sagrato su cui
Luigina De Capitani
l'opera si troverebbe ad insistere).
"Parliamoci chiaro, ogni minuto che passa il rischio aumenta" ha proseguito la De Capitani "a cosa è servita la raccolta firme contro il sovrappasso? Se avessimo potuto intervenire tre o quattro anni fa l'incidente di sabato si sarebbe potuto evitare. E' ora di capire che in quel punto esiste un pericolo effettivo. Non so chi fosse alla guida dell'auto ma sarebbe potuto capitare a chiunque, prima di arrivare in cima al dosso la visuale è praticamente nulla, anche a velocità moderata. Se il problema c'è va risolto senza indugi".
E per farlo il sindaco è pronto a intraprendere tutte le strade necessarie: "Mi interesserò personalmente della questione, ho intenzione di portarla in consiglio provinciale, il capogruppo del mio partito mi ha già comunicato la sua intenzione di presentare un'interrogazione quanto prima e andremo a fondo" ha spiegato la De Capitani "la questione sarà portata anche in consiglio comunale e sono disposta anche a recarmi personalmente in curia se necessario: è arrivato il momento di prendere in mano la situazione e di risolverla".
M.M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco