Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 328.202.974
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 02 febbraio 2012 alle 16:17

Oggiono: gli studenti del Bachelet scrivono al sindaco Ferrari

Egregio Signor Sindaco di Oggiono, Roberto Ferrari,
Sono Riccardo Magni e frequento l'Istituto Bachelet di Oggiono. Apprendo dalle pagine di casate online, che i Sindaci di Merate, Lecco e Monticello hanno ordinato la chiusura degli istituti superiori presenti sui loro territori, cosa che per non avvenuta ad Oggiono.
Vorrei soltanto portarla a conoscenza dei motivi di questa scelta da parte dei sui colleghi, nel caso in cui lei non ne fosse informato, nella speranza che possa fare altrettanto per evitare inutili rischi.
Sono previste temperature polari nelle notti di Giovedì, Venerdì e Sabato, questo significa che il manto stradale ne potrebbe risentire presentando degli ostacoli, dovuti alla formazione di ghiaccio, per la circolazione degli automezzi.
Inoltre la lenta circolazione, non consente a molti studenti di poter accedere all'Istituto negli orari previsti per l'inizio delle lezioni. Per non parlare dei disagi dovuti all'uso dei mezzi pubblici (treni, pullman) che molti studenti utilizzano per recarsi al nostro istituto.
Oggi il Bachelet stato raggiunto da qualche centinaio di studenti, provenienti dai comuni limitrofi e da altri comuni serviti dal Besanino. In cifre circa un 20% degli studenti del Bachelet ha preso parte alle lezioni, se non di meno.
Ora non comprendo il motivo di questa sua scelta di tenere aperte le scuole del comune, non so se vuole dimostrare che la sua amministrazione in grado di gestire la situazione a scapito nostro, per la invito nuovamente a valutare i possibili rischi che questa sua decisione potrebbe causare.
Esprimo a nome di tutti gli studenti del Bachelet, il nostro più totale dissenso da questa sua decisione e la invitiamo a valutare una momentanea chiusura del nostro istituto, prima che qualcuno possa incorrere in qualche disavventura.
Cordialmente
Riccardo Magni
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco