Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 269.865.701
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 10 marzo 2012 alle 07:30

Missaglia, elezioni: Bruno Crippa e Marta Casiraghi candidati sicuri, ora si attende il Pdl. 'Siamo pronti ad andare anche soli'

Bruno Crippa
Il 6 e 7 maggio si avvicinano, ma le elezioni a Missaglia, in un certo senso, appaiono ancora lontane. A meno di due mesi dalla chiamata alle urne infatti, nessuno schieramento ha sciolto le riserve, annunciando ufficialmente la candidatura.
E' però necessario fare dei distinguo. Nonostante non si sia ancora rivelata, secondo autorevoli indiscrezioni i lavori per la lista di centrosinistra sembrano essere quasi ultimati. A guidarla, a meno di un clamoroso colpo di scena sarà Bruno Crippa, attuale segretario del Partito Democratico dalla lunga militanza politica. E' vero che non si è ancora ufficialmente espresso in merito, ma sussistono ben pochi dubbi sul fatto che sarà lui ''a capo'' della formazione che raccoglie l'eredità di Missaglia Civica.
Il gruppo consiliare attualmente seduto tra i banchi dell'opposizione, sembra infatti destinato a perdere sia il nome, che l'attuale guida.
Albino Garavaglia, capogruppo in consiglio e molto noto in paese per il suo impegno nel sociale, non dovrebbe figurare tra la rosa dei candidati, mentre sembra quasi scontata la presenza di Paolo Redaelli e Clara Favella, attuali consiglieri di Missaglia Civica, oltre al ritorno di Laura Pozzi. Tornando al nome, anche in questo caso non ci sono conferme ufficiali, ma sembra proprio che i manifesti ''Più Missaglia'' che stanno tappezzando da qualche settimana alcune zone del centro e delle frazioni, portino proprio la firma di Bruno Crippa e del suo gruppo.
Ancora ''top secret'' invece, i programmi di Pdl e Lega Nord, attuali gruppi al governo di Missaglia.

Mario Magni e Vittorio Riva, coordinatore e segretario di Pdl e Lega

Gli ''azzurri'' attendono l'esito del congresso di domenica prima di esprimersi ufficialmente. Da chiarire resta ancora l'eventuale alleanza con il Carroccio. ''Per quel che ci riguarda la porta rimane aperta'' ha affermato il coordinatore Mario Magni ''Ma tengo a sottolineare che è da un anno che stiamo lavorando in vista delle elezioni. Le persone non ci mancano, il nostro gruppo è unito nonostante quello che si dice. E' vero il confronto non manca, ma non c'è divisione interna''.
Per quanto riguarda il candidato sindaco, Magni sostiene di non avere alcun problema, disponendo di una rosa di tre papabili nomi ''con età ed esperienze differenti ma tutti validissimi. Non appena capiremo se c'è spazio per un'alleanza con la Lega, valuteremo il da farsi. La porta rimane aperta fino all'ultimo, ma siamo comunque molto sereni e pronti a proseguire per la nostra strada''.
Vittorio Riva, segretario del Carroccio cittadino preferisce non esprimersi. ''Ci siamo quasi, tra qualche giorno potremo dire
Marta Casiraghi
 qualcosa di ufficiale'' ci ha spiegato.
Tuttavia, secondo indiscrezioni attendibili, sembra che la richiesta formulata ai vertici del partito per poter presentare una lista civica, abbia ottenuto risposta favorevole.
A dare l'assenso sarebbe stata la segreteria provinciale del partito. Un ok che lascerebbe spazio alla formazione di una lista senza simboli politici e aperta dunque alla società civile e anche al Pdl, seppure con qualche limitazione. Considerando la ''guerra'' che a livello nazionale divide il partito di Bossi da quello di Alfano, si può intuire come all'interno della lista civica autorizzata dalla Lega non dovranno trovare spazio figure particolarmente ''schierate'' nel partito avversario. Questo limite potrebbe dunque sancire la rotture definitiva tra i due gruppi, attualmente alleati in consiglio comunale.
Per quanto riguarda il candidato sindaco, sarebbe confermata l'indiscrezione che da mesi ormai circola in paese: Marta Casiraghi. L'ex borgomastra, attuale assessore al bilancio si sarebbe infatti resa disponibile a ricoprire per la terza volta il ruolo, succedendo all'attuale cittadino Rosagnese Casiraghi che invece, avrebbe preferito terminare la sua esperienza di sindaco nonostante l'opportunità di ricandidarsi.
Rispetto alla formazione attuale che siede in consiglio comunale, non ci dovrebbero più essere Enzo Bruni, Rossano Casiraghi e Giuliano Nava.
Come dicevamo, si tratta di pure indiscrezioni che dovrebbero trovare conferma ufficiale nei prossimi giorni.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco