• Sei il visitatore n° 332.816.988
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 23 luglio 2012 alle 17:12

Rogeno: 100 candeline per Marina Isacco, mamma dell’ex sindaco Giovanni Baruffini

Grande festa a Rogeno per i 100 anni di Marina Isacco, mamma dell’ex sindaco Giovanni Baruffini nativa di Casletto e autentica memoria storica per la comunità locale.
Presente e lucida, nonna Marina ha festeggiato quest’oggi l’importante traguardo insieme al figlio, ai nipoti e ai pronipoti che si sono stretti attorno alla loro “decana” per ringraziarla di una vita intera dedicata alla famiglia e agli affetti più cari.
Nata a Casletto il 23 luglio del 1912, quando ancora la frazione rogenese costituiva un Comune a sé, Marina Isacco fu la seconda di quattro figli. Nei difficili anni del primo conflitto mondiale rimase ancora in tenerissima età orfana di padre, perito fra le linee nemiche nel 1915.



Marina Isacco

“Di suo padre ricorda ben poco, qualche sbiadita immagine di un combattente provato dalla vita di guerra che tornava a casa in licenza, niente di più – ci ha raccontato Giovanni Baruffini a proposito della madre – da ragazza entrò a lavorare in una tessitura locale e lì restò fino al giorno del matrimonio, celebrato quando aveva ormai 37 anni. Si è sempre dedicata e spesa per la famiglia, ha sempre voluto un gran bene a me e a mia padre che costituivamo i suoi affetti più cari”.
Poi la morte del marito, coinvolto in un fatale incidente stradale, e il trasferimento presso la famiglia del figlio dove tutt’ora vive circondata da cure e affetto.
“Mamma è sempre stata una casalinga di prim’ordine, ha speso la sua vita per la casa e per quanti l’abitavano. Oggi, al traguardo dei 100 anni, è ancora in ottime condizioni: presente e lucida di testa, ci segue nei discorsi ed è dotata di una memoria straordinaria. Basta chiederle di un qualsiasi abitante di Casletto per sentire raccontare vita, morte e miracoli. Sa tutto di tutti, difficilmente sbaglia nel ricordare”.
Una vita trascorsa in una famiglia via via sempre più “allargata” con l’arrivo dei nipoti e della pronipote, in attesa del tanto sospirato lieto evento che renderà la signora Marina bisnonna per la seconda volta.
Nei prossimi giorni una delegazione guidata dal sindaco Angelo Martone farà visita a questa arzilla cittadina che verrà così omaggiata di una pergamena commemorativa di questa importante giornata.
Nel corso del 2012 Marina Isacco risulta essere la seconda rogenese a spegnere le 100 candeline, dopo quelle soffiate da nonna Gisella lo scorso gennaio.
Non c’è il due senza il tre, verrebbe da dire, e infatti l’attesa è per il prossimo 8 agosto quando nel “club” delle centenarie entrerà anche Teresa Frigerio.
Un’annata longeva quella del 1912, almeno a giudicare dall’alto tasso di centenarie che quest’anno ha riunito a Rogeno intere famiglie per festeggiare queste rare e felici ricorrenze.
R.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco