Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 270.296.558
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 20 settembre 2012 alle 09:04

Ben sette 'new entry' della Brianza lecchese protagoniste della 10°ediz. Di 'Ville Aperte'

Tutto pronto per l'edizione 2012 di Ville Aperte. L'iniziativa giunta ormai alla sua decima edizione e organizzata dalla provincia di Monza e Brianza che prenderà ufficialmente il via venerdì 21 settembre con un calendario fitto di eventi e spettacoli.

Ben 30 i comuni coinvolti, due nella provincia di Milano e per la prima volta quest'anno ben sette new entry della Brianza lecchese che scopriranno i propri gioielli organizzando visite guidate corredate da eventi culturali che spaziano tra arte, teatro, musica e gastronomia.

Annone Brianza, Barzanò, Civate, Galbiate, Merate, Montevecchia, Monticello e Olgiate Molgora. Questa la lista delle “perle” brianzole che apriranno le proprie porte alla rassegna culturale, valorizzando un patrimonio artistico e architettonico ricco di fascino.

Ma veniamo ora al dettaglio dei monumenti che sarà possibile visitare e degli eventi in programma.


ANNONE - VILLA CABELLA LATTUADA



La villa, di origine settecentesca, inizialmente appartenuta ai Conti Annoni ed in seguito acquisita dalle famiglie Dell’Oro e Cabella, è uno degli splendidi esemplari di dimore padronali edificate ad Annone di Brianza dalle nobili famiglie milanesi, le quali trascorrevano la propria villeggiatura immerse nella tranquillità della campagna brianzola e coccolate dalla naturalità dell’ambiente lacustre.

Oltre alla visita guidata di Villa Cabella Lattuada è previsto un itinerario paesaggistico storico-culturale per ammirare le bellezze del paese di Annone di Brianza. Sarà possibile per il visitatore scoprire angoli caratteristici del paese ed antiche corti, con possibilità di volgere lo sguardo verso alcune dimore padronali di cui è ricco il territorio di Annone.


Domenica 30 settembre
Prenotazione non obbligatoria

Orario visite: dalle h 14.00 alle 16.00, inizio ogni mezz’ora; accoglienza a partire dalle h 13.30
Costo: 3,00 €
Accesso disabili: SI


EVENTI

22 e 23 settembre

MOSTRA FOTOGRAFICA
Villa Cabella Lattuada
Orario: sabato 22 settembre dalle h 16.00 alle 21.00 – domenica 23 settembre dalle h 9.00 alle 13.00 e dalle h 14.30 alle 21.00
Esposizione di foto relative ad alcuni lavatoi presenti nelle province di Como e Lecco, e quadri aventi come soggetto l’acqua.
Ingresso libero senza prenotazione.

Venerdì 28 settembre

RACCONTO PER BAMBINI
Villa Cabella Lattuada
Orario: h 20.30
Serata con AMSATNAF: il racconto della “paura” in Villa Cabella. Lo spirito buono che consola la malinconia della Villa e ci aiuta a superare le nostre paure. Ingresso libero senza prenotazione. Per informazioni t 0341.576063.

BARZANO' – VILLA NAVA CONTI DELLA PORTA E CANONICA SAN SALVATORE



Del castello di Barzanò, si ha notizia che nel 1222 l’esercito popolare milanese, agli ordini del podestà Ardigotto Marcellino, fra gli altri castelli, avrebbe distrutto anche quello di Barzanò, del quale è giunto a noi solo il vecchio, imponente avanzo di torrione. Nel 1860 si rinvennero i resti delle antiche mura che avevano una doppia porta di cui l’esterna a ponte levatoio. Si dice che il castello fosse fiancheggiato da 15 torri e da spalti e che sicuramente occupava tutto lo spazio della collina, inglobando anche l’antica chiesa di San Salvatore.

Le origini della piccola canonica invece si perdono nella notte dei tempi, allorché l’imperatore Gioviano fece chiudere i templi pagani. Verso il 700 fu restaurato e ridotto a chiesa cristiana, stilisticamente riconducibile ad epoca longobarda. L’edificio religioso ha subito alcuni ampliamenti e restauri tra cui i rifacimenti dei soffitti e la ricostruzione del campanile (1611) per ordine del Card. Federico Borromeo. All’interno sono rimasti i resti del battistero ottagonale e un ciclo d’affreschi di notevole pregio.


Domenica 30 settembre
Prenotazione obbligatoria: sul sito www.villeaperte.info o al numero 039.9213038
Orario visite: h 10.00, 11.00, 14.00, 15.00, 16.00, 17.00, 18.00
Durata: 1 ora Costo: 3,00 €
Accesso disabili:  SI esclusa Cripta San Salvatore


EVENTI

Domenica 30 settembre

MOSTRA DI SCULTURE
Villa Nava Conti Della Porta
Mostra di sculture naturalistiche iperrealistiche di Michele Vitaloni.
Ingresso libero senza prenotazione.


CIVATE – CHIESA ROMANICA DI SAN CALOCERO, CASA DEL PELLEGRINO, BASILICA DI SAN PIETRO AL MONTE, CHIESA DEI SANTI VITO E MODESTO



La chiesa romanica di San Calocero, con la cripta e il chiostro, insieme alla Basilica di San Pietro al Monte costituiva un unico complesso monastico benedettino. Lungo la navata centrale si sviluppa un ciclo di affreschi, disposto su due registri e realizzato tra l’XI e il XII secolo che rappresenta episodi dell’Antico Testamento. La cripta, tripartita da colonne, è affrescata con una teoria di Santi seicentesca.

La casa del pellegrino si compone di tre parti principali: il settore quattrocentesco situato a nord; la porzione centrale, successiva, con ampi saloni con soffitti lignei ed eleganti archi ogivali; la porzione dei primi del Novecento, a meridione. Al primo piano dell’edificio si trovano due camere “pictae” che presentano uno straordinario ciclo di affreschi cortesi con scene di caccia e d’amore della seconda metà del XV secolo.

La basilica di San Pietro al Monte si trova a 650 metri di altitudine e si raggiunge con un’ora di cammino circa. Il grandioso affresco che illustra la vittoria sul drago dell’Apocalisse, il ciborio con gli altorilievi in stucco, la cripta e l’oratorio di San Benedetto ne fanno uno dei capolavori più alti e inimitabili dell’arte romanic

La chiesa parrocchiale infine si affaccia sulla Piazza Antichi Padri, ultimata nel 2009, con ampia veduta sui laghi. La facciata neoclassica, ispirata alle opere di Bovara, è lineare e sobria, sormontata da un timpano classico e portale barocco. L’interno della chiesa si sviluppa in un’unica ampia navata con due ampie cappelle laterali sovrastate dalla cupola affrescata nel 1897 dai Bacchetta. L’organo settecentesco è opera dei fratelli Serassi di Bergamo.


Domenica 30 settembre

Ingresso libero senza prenotazione:

CHIESA ROMANICA DI SAN CALOCERO
Orario visite: dalle h 14.00 alle 18.00, inizio ogni mezz’ora

CASA DEL PELLEGRINO
Orario visite: dalle h 14.00 alle 18.00, inizio ogni mezz’ora

BASILICA DI SAN PIETRO AL MONTE
Orario visite: dalle h 10.30 alle 12.00 e dalle h 14.00 alle 16.00, inizio ogni mezz’ora
CHIESA DEI Santi VITO E MODESTO
Orario visite: dalle h 14.00 alle 18.00, inizio ogni mezz’ora

EVENTI

Sabato 22 settembre

“Al termine del giorno…”
Azione scenica vocale e strumentale ispirata alla Preghiera prima del riposo
dei monaci di san Pietro al monte, con la partecipazione dell’Orchestra dei Fiati della Brianza, diretta da Alessandro Pacco.
Basilica di San Pietro al Monte
Orario: h 19.00
Lo spettacolo si terrà all’aperto e in caso di cattivo tempo all’interno della Basilica di san Pietro. Durante il percorso di discesa al termine dello spettacolo, saremo accompagnati da volontari che illumineranno il cammino.
Ingresso libero senza prenotazione. Per informazioni Associazione Amici di San Pietro: t 346.3066590, info@amicidisanpietro.it. Accesso disabili: NO

Domenica 23 settembre

RADUNO PROVINCIALE DELLA PROTEZIONE CIVILE
Basilica di San Pietro al Monte
Orario: dalle h 10.00 alle 19.00
Nel pomeriggio visite guidate al complesso monumentale di San Pietro al Monte con le guide degli Amici di San Pietro.
Ingresso libero senza prenotazione. Per informazioni t 0341.551625 o all’indirizzo protezionecivilecivate@virgilio.it. Accesso disabili: NO

Sabato 29 settembre

PIRÙ E LA VENDETTA DI TEODORO 
Piazza San Calocero
Orario: h 19.30
Lo spettacolo fa parte della 13° rassegna di teatro dei burattini I luoghi del lago e dei colli. è adatto per ogni tipo di pubblico a partire dai cinque anni.
Ingresso libero senza prenotazione. Per informazioni: www.ilcerchiotondo.it Accesso disabili: SI


GALBIATE – VILLA BERTARELLI




La Villa è nota per la sua raffinata architettura settecentesca, per il suo notevole giardino, il panorama, e per essere sede dell’Ecomuseo dei Monti e dei Laghi Briantei e del Distretto Culturale del Barro.


22, 23, 29 e 30 settembre

VILLA BERTARELLI
Ingresso libero con prenotazione obbligatoria: all’indirizzo istruzionecultura@comune.galbiate.lc.it
Orario visite: h 10.00


MERATE- VILLA CONFALONIERI



Villa Confalonieri è una tra le ville minori che sorgono nella Città di Merate. è stata realizzata dal Barone Enrico Confalonieri fra il 1912 ed il 1914 su progetto degli architetti baroni Giuseppe e Fausto Bagatti Valsecchi, è un esemplare di villa-palazzo di stile settecentesco.
Alla villa si accede da Viale Garibaldi, un’importante via sulla quale si affacciano altre dimore private di origine nobiliare, che collega il centro cittadino alla strada statale 342.
Un porticato a tre archi, sostenuto da colonne lineari, introduce nell’importante ingresso che immette nel salone di rappresentanza, oggi “Sala Luigi Zappa” intitolata ad uno storico Sindaco della Città, particolarmente ampio con pavimento in legno e soffitto a cassettoni pure in lego. Il salone è impreziosito da un grande camino.
Un ampio scalone, sulla cui parete di fondo domina un dipinto che rappresenta l’albero genealogico della famiglia, porta al primo piano, allora occupato dalle stampe private, nel cui corridoio sono collocati 342 ritratti di artisti famosi.
Particolarmente ampio risulta essere il parco su una superficie di circa 20.000 metri quadrati oggi adibito a parco pubblico


Domenica 23 settembre

VILLA CONFALONIERI 
Ingresso libero con prenotazione obbligatoria: al numero 039/5915387 o 039/5915356 dalle ore 09.00 alle 12.30 da lunedì a venerdì a partire dal 10/09/2012
Orario visita guidata :  17:00
gruppi di massimo 15 persone
Durata: 30 min.

Domenica 30 settembre

VILLA CONFALONIERI
Ingresso libero con prenotazione obbligatoria: al numero 039/5915387 o 039/5915356 dalle ore 09.00 alle 12.30 da lunedì a venerdì a partire dal 10/09/2012
Orario visite guidate:  16:00 e 17:30
gruppi di massimo 15 persone
Durata: 30 min.

EVENTI

Domenica 23 settembre

Spettacolo di danza contemporanea   della Compagnia Arterie “Bianca e la neve”
Parco di Villa Confalonieri
Orario: h 18.00 (in caso di maltempo lo spettacolo non avrà luogo)
Evento di apertura della rassegna “Caffeine 03 – incontri con la danza”.
Ingresso libero senza prenotazione.


Domenica 30 settembre

Short di danza contemporanea  
Parco di Villa Confalonieri
Orario: h 15:30  e 17:00
Ingresso libero senza prenotazione.


MONTEVECCHIA – VILLA VITTADINI, VILLA AGNESI ALBERTONI, SANTUARIO DI MONTEVECCHIA



Un’occasione imperdibile per visitare due tra le più belle ville di Montevecchia in uno scenario altamente spettacolare come la piazza del paese. Le due raffinate ville risalgono alla prima metà del Settecento: villa Vittadini, posta sulla cresta della collina con il bosco di cipressi volto ad ovest e villa Agnesi Albertoni, sul lato nord del Santuario, in cui soggiornò la famosa matematica Maria Gaetana Agnesi. La visita si concluderà Santuario barocco dedicato alla Beata Vergine Maria del Carmelo, simbolo di Montevecchia.


Domenica 30 settembre

VILLA VITTADINI, VILLA AGNESI ALBERTONI E  SANTUARIO DI MONTEVECCHIA
Ingresso libero con prenotazione obbligatoria: all’indirizzo protocollo@comune.montevecchia.lc.it o al numero 340.7601426
Orario visite: dalle h 9.00 alle 10.30
Durata: 1 ora e 30 minuti

SI COMUNICA CHE I POSTI PER LE VISITE A VILLA VITTADINI, VILLA AGNESI ALBERTONI E  SANTUARIO DI MONTEVECCHIA SONO ESAURITI


MONTICELLO BRIANZA – VILLA GREPPI



villa_greppi.jpg

Villa neoclassica costruita all’inizio 800 per volere del Conte Giacomo Greppi.
All’interno del piano nobile si conserva il ciclo di decorazioni parietali risalente a quel periodo. Si trova immersa in un grande parco all’ inglese e fronteggia sul lato sud i giardini all’ italiana. Al piano terra della villa sarà visitabile il percorso museale – multimediale “Le stanze raccontano”.
Di proprietà del Consorzio Brianteo, Villa Greppi è affiancata da edifici rustici (granaio, scuderie, casa del fattore) completamente restaurati all’inizio degli anni 2000.


Domenica 30 settembre

VILLA GREPPI
Prenotazione obbligatoria: sul sito www.villeaperte.info
Visite a cura di Consorzio Brianteo Villa Greppi
Orario visite: dalle h 9.30 alle 18.00, inizio ogni mezz’ora (con pausa dalle h 12.00 alle 14.00)
Costo: 3,00 €   Ingresso libero per i bambini fino ai 15 anni


EVENTI

29 e 30 settembre

GENTE SUL MURO  
Villa Greppi
Sabato 29 settembre h 20.30
Progetto evento multimediale sui muri di Villa Greppi; di Daniele Lorenzo Fumagalli.
Ingresso libero senza prenotazione.
Domenica 30 settembre dalle h 9.30 alle 18.00 sarà allestito uno spazio dedicato all’interno della Villa


OLGIATE MOLGORA – VILLA SOMMI PICENARDI



In origine fu dimora di un ramo dell’antica famiglia dei Vimercati ed è caratterizzata da una struttura quattrocentesca munita di torre d’avvistamento. Nel 1574 venne edificata come residenza rurale nobiliare di proprietà di Benedetto Vimercati e Battista Perego, che non vi risiedevano stabilmente. Nel 1678 fu acquistata dalla famiglia Sala e nei primi anni del Settecento gli edifici furono ristrutturati in elegante dimora settecentesca. La villa padronale al centro è sormontata da una semplice balaustra con un orologio ottocentesco. Nel 1702 al lato sud dell’edificio il nobile Giovan Battista Sala fece costruire l’oratorio dedicato ai Santi Ambrogio e Galdino. Verso il 1730 sul retro della villa è stato realizzato il primo giardino di tipo barocco all’italiana piccolo e raffinato, con vialetti e aiuole delimitate da cespugli di bosso potati in forme geometriche. Tra le aiuole spiccano vasche con zampilli d’acqua. Da qui parte la spettacolare doppia scalinata in pietra con pareti decorate a mosaico di sassi. Verso il 1880 Gerolamo II Sala fece realizzare davanti alla villa il parco romantico all’inglese con alberi oggi riconosciuti come monumentali d’Italia.


Domenica 30 settembre

VILLA SOMMI PICENARDI
Prenotazione consigliata: al numero 320.8608857 o all’indirizzo proloco.olgiatem@libero.it
Visita guidata in costume con accompagnamento di musiche dal vivo settecentesche.
Orario visite: dalle h 9.00 alle 18.30, inizio ogni mezz’ora
Costo: 5,00 €
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco