• Sei il visitatore n° 367.388.384
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 30 ottobre 2012 alle 16:55

Rogeno: il cimitero torna agibile dopo il distacco delle lapidi

Da qualche giorno i parenti dei defunti seppelliti nei colombari del cimitero di Rogeno hanno potuto tornare a far visita ai propri cari.
A seguito dell’ordinanza di inagibilità firmata dal sindaco Antonio Martone, ratificata a seguito del distacco di alcune lapidi dei colombari, sono stati condotti e terminati i lavori di consolidamento dei manufatti che avevano ceduto in seguito al maltempo delle scorse settimane.



In basso le lapidi staccatesi la scorsa settimana, in attesa di risistemazione

A seguito di pioggia e vento alcune pesanti lastre di marmo poste a protezione dei loculi, alcune delle quali posizionati a tre metri dal suolo, si erano staccate cadendo pesantemente al suolo.
Per poter ripristinare le necessarie condizioni di sicurezza l’area dei colombari in oggetto era stata transennata e interdetta dal sindaco Antonio Martone a mezzo di un’apposita ordinanza, necessaria per tutelare l’incolumità dei cittadini in attesa dei lavori di consolidamento.
Quest’oggi, alla riapertura dell’area, una nutrita schiera di parenti si è avvicendata nel cimitero per visitare le tombe danneggiate e riporre un fiore davanti al nome del proprio caro, temporaneamente sostituito da una scritta apposta su un foglio di carta.
Esaurite le operazioni di messa in sicurezza, nei prossimi giorni si procederà al riposizionamento delle lapidi e al ripristino delle condizioni di normalità nel blocco dei colombari.
I lavori, precisa l’amministrazione, sono stati condotti senza andare a gravare sulle famiglie dei defunti interessati da questa spiacevole circostanza.
R.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco