Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 327.960.896
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 20 dicembre 2012 alle 16:15

Spese per il verde pubblico e mancata manutenzione della Roggia: cos'è prioritario per Viganò?

Egregio Sig. Sindaco Renato Ghezzi

Riscontro il Suo comunicato dell'11 dicembre che reputo sgradevole e di basso profilo; ma d'altronde si sa che ormai è una prassi delegittimare il gruppo politico all’opposizione arrivando spesso a schernirne i suoi componenti.
Non mi è mai capitato di leggere di Sindaci che difronte ad una problematica esposta chiedono al proprio avversario se hanno sbagliato l’indirizzo dove recapitare le proprie istanze o ancora di Sindaci che chiedono ad un loro concittadino, nonché capogruppo all’opposizione, di che paese si parla? … 
Detto questo, non è certamente compito mio insegnarLe le buone maniere.

E’ invece compito mio precisare che l’interrogazione oggetto del mio comunicato è quella che abbiamo discusso nell’ultimo Consiglio Comunale del 23/11 u.s. Evidentemente però ha bisogno di un giovane, come  il sottoscritto, per ricordarLe ciò che si è dibattuto in assemblea ...

Ad ogni buon conto preciso che nei punti 1 e 3 del mio intervento in consiglio ho messo in relazione le spese di manutenzione del verde pubblico - 5.360,30 € - parte delle quali sono servite per la piantumazione di 9 nuovi castagni; contro la mancata manutenzione della roggia detta fiume. Cosa Le sembra prioritario?
Se Lei avesse lasciato spazio al mio secondo intervento, invece di togliermi la parola per passare al successivo punto all’ordine del giorno, avrei proseguito con le parole che poi ho affidato al comunicato del 29/11/’12 di cui Le cito un estratto:  

(…) il camminamento lungo la roggia detta Fiume risulta caratterizzato da incuria con rovi che sovrastano le panchine. Vi sono inoltre numerosi steccati di sicurezza dell’argine divelti e in taluni periodi dell’anno l’erba e i rovi alti impediscono il passaggio.
La passeggiata prosegue poi lungo i sentieri del Parco del Curone, così ci è sembrato inopportuno non dare importanza e valore a questa zona del paese.



E’ chiaro che coi tagli agli Enti locali che abbiamo avuto e che avremo ancora non tutto diventa fattibile, ma riteniamo che, con priorità diverse, l’avanzo di bilancio di 530.726,36 eu possa dare margine di manovra per la realizzazione d’interventi di modesto valore. (…)



La Sua nota dell’11/12 u.s. è di ben altro tenore nei miei riguardi e citandola : ora si chiede ancora “di che paese sto parlando”  ?!!
Infine Lei mi accusa di voler cercare visibilità e anche qui devo smentirla, visto che i miei interventi sulla stampa sono pochi e mirati. Non potrei dire altrettando dei suoi, viste le sue comparse su Vanityfair …

Tanto dovevo.
Articoli correlati:
13.12.2012 - Viganò: comunicato del sindaco sulle mozioni della minoranza
Christian My - Capogruppo all’opposizione
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco