Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 269.468.682
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 14 febbraio 2013 alle 23:19

Costa M.: sì al referendum dai lavoratori di V.Beretta

I lavoratori dell'ospedale Valduce, del centro di riabilitazione Villa Beretta di Costa Masnaga e di Villa Stefania dice ‘Si' all'accordo raggiunto nei giorni scorsi tra sindacati e vertici ospedalieri per il futuro occupazionale. È il risultato del referendum svolto fra i dipendenti e che ha visto un'affluenza del 75%. L'esito delle urne è stato reso noto oggi dai sindacati di categoria durante un incontro con la stampa svoltosi nella Biblioteca del Valduce. Con questo via libera le parti sedute al tavolo della trattativa potranno firmare definitivamente l'intesa. Determinante è stata la certezza che l'accordo offre in merito alla salvaguardia di tutti i posti di lavoro in cambio della rinuncia di 80 euro in busta paga per i dipendenti del livello minore, fino a 220-240 per quelli superiori. Il documento prevede anche la cancellazione dei benefit, del carico di lavoro in più rispetto al contratto nazionale. Grazie a questo accordo non ci saranno, quindi, licenziamenti e al contempo sarà possibile dare il via ad un piano di contenimento delle spese per arrivare al ripiano del ‘buco' in bilancio di nove milioni di euro. Un debito che i sindacati di categoria ritengono sia attribuibile da una parte ai minori contributi di Regione Lombardia ma soprattutto "ad una serie di scelte sbagliate dei manager" che hanno finora tirato le fila del Valduce e collegati.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco