Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 269.873.440
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 26 febbraio 2013 alle 17:38

Nibionno: ad imporsi è Maroni con il 48,6%. E' il PD però, il partito più votato. Rispetto al 2010 ''debacle'' di Lega e PDL

Spoglio concluso a Nibionno. Ad imporsi con il 48,57% dei voti è stata la coalizione di centrodestra guidata da Maroni. Ambrosoli invece si è fermato al 31,4%, seguito da Silvana Carcano del Movimento Cinque Stelle (14,76%). Albertini ha ottenuto il 4,26% delle preferenze, a chiudere c'è Carlo Pinardi di Fare per fermare il declino con lo 0,98% delle preferenze.
Il partito maggiormente votato, nonostante la sconfitta della coalizione di centrosinistra, è stato il PD, che ha raccolto il 23,88% dei voti.


Nonostante il successo, il centrodestra è nettamente in calo rispetto al risultato delle elezioni regionali 2010. Allora Formigoni aveva ottenuto il 63,03% dei voti; lieve calo anche per Penati del centrosinistra che tre anni fa aveva raccolto il 28,59% dei consensi.
La Lega Nord è passata dal 36,88% del 2010 al risultato odierno, pari a 15,71%. Stessa debacle per il PDL, che ha perso 13 punti percentuale, passando dal 30,1 al 17,36%.
E' invece cresciuto, seppur di poco, il PD. Se oggi ha ottenuto il 23,88% delle preferenze, nel 2010 si era fermato al 18,98%.
Infine ascesa per il Movimento 5 Stelle: dal 2,12% del 2010 al 15,3% di oggi.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco