Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 269.809.344
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 27 febbraio 2013 alle 10:41

Entrano in consiglio regionale Piazza (PDL) Straniero (PD) e Formenti (Lega Nord)

Mauro Piazza per il Popolo della Libertà, Antonello Formenti per la Lega Nord e Raffaele Straniero per il Partito democratico. Sono questi i nuovi consiglieri regionali che rappresenteranno la provincia di Lecco al Pirellone. Al termine dei lunghissimi scrutini, terminati alle 4 di notte, è stato così delineata la nuova mappatura dei prossimi cinque anni di governo per la Lombardia.

I seggi sono stati così ripartiti:


Ma vediamo partito per partito come è andata la corsa.
Nel Popolo della Libertà il leader si conferma con uno spaccato netto Mauro Piazza che ha raccolto ben 3.421 preferenze, il valore assoluto più alto di tutta la provincia rispetto a qualsiasi altro candidato tra i vari schieramenti. Hanno pagato di certo la sua popolarità, la sua leadership con un seguito a questo punto vastissimo visto che Virginia Tentori, braccio destro di Michela Vittoria Brambilla, si è fermata a sole 813 preferenze.
Partirà una resa dei conti nel PDL come aveva annunciato Piazza che si era dimesso dopo la nomina caduta dall'alto di Michela Brambilla a commissario nonostante che l'ex ministro non avesse neppure partecipato al congresso provinciale, dando vita a una fantomatica Forza Lecco, congresso che invece aveva dato piena investitura al neo consigliere regionale.
3.337 le preferenze raccolte da Raffaele Straniero, distanziato di oltre 1000 punti da Raffaella Puricelli (2.189) e Roberto Pietrobelli (2.017). Straniero, ex sindaco di Oggiono, uomo del partito, bene inserito nell'apparato del PD ha raccolto le preferenze più "politicizzate". Roberto Pietrobelli, segretario cittadino del PD, ha comunque raccolto buoni consensi tenendo conto della sua notorietà soprattutto nel capoluogo.

Antonello Formenti, Mauro Piazza, Raffaele Straniero

Antonello Formenti ha conquistato 1.292 preferenze distaccando di quasi trecento punti Giulio De Capitani (assessore regionale uscente, fermo a 1.005). Formenti, ex sindaco di Castello Brianza, ex vicepresidente della Provincia di Lecco, ha raccolto i consensi di meratese e casatese, confermando la sua notorietà e assenso per la militanza nel partito. 887 le preferenze di Cinzia Bettega, conosciuta soprattutto nella zona del lecchese, che può dire comunque di essersi portata a casa un buon consenso.
Non sono riusciti ad entrare in consiglio esponenti della corrente di Ambrosoli presidente, come Deriu che ha raccolto 1573 preferenze contro le 659 di Roberto Romagnano che può comunque dirsi soddisfatto per il risultato raccolto principalmente in Brianza e che lancia le basi per buone prosepettive.
In consiglio regionale dunque a rappresentare il lecchese ci saranno Mauro Piazza, Raffaele Straniero e Antonello Formenti rispettivamente dei circondari di Lecco, Oggionese e Casatese. Il meratese, che non ha espresso alcun candidato di peso, pur essendo il circondario numericamente più importante ne esce come quello politicamente più debole.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco