Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 303.966.303
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 04 marzo 2013 alle 16:07

Galbiate: 'raid' notturno in via Montebarro. Ignoti mandano in frantumi i vetri di 6 auto

Raid vandalici nella notte sulla via Montebarro a Galbiate. Dopo gli ultimi episodi che hanno riguardato i rioni alti di Lecco la scorsa settimana, altre 6 auto sono state prese di mira, senza che i malviventi asportassero però nulla di ciò che era contenuto all’interno dell’autovettura. Circostanza che confermerebbe si sia trattato non di tentativi di furto ma di semplici danneggiamenti riconducibili con tutta probabilità ad una bravata. Ad essere stati danneggiati i vetri laterali delle autovetture, principalmente quelli che si affacciavano sulla strada. Solo in un caso è stato infranto il parabezza e i triangolini posteriori. L’allarme è scattato soltanto in prima mattinata, quando i proprietari, tutti residenti nella zona, si sono diretti ai posteggi, recuperando l’auto per andare al lavoro, notando però i vetri laterali infranti. Immediata è stata la denuncia raccolta dalla polizia locale di Galbiate e l’intervento dei carabinieri di Olginate e della Polizia Scientifica per gli opportuni accertamenti. Le indagini si stanno svolgendo proprio in queste ore e, stando alle prime indiscrezioni raccolte, si escluderebbe l’ipotesi di un raid mirato, considerando che le auto da danneggiare sono state scelte in modo del tutto casuale. Un atto vandalico contro tutti in cui si ipotizza che l’oggetto utilizzato sia un martelletto, escludendo così l’uso di sassi. Al vaglio degli inquirenti il sistema di video sorveglianza e le testimonianze rilasciate dai proprietari delle autovetture, alla ricerca di un indizio che possa permettere di rintracciare i malviventi.
C.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco