Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 309.971.904
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 26 luglio 2013 alle 12:20

Acqua: condivido la scelta operata da Signorelli e Brivio che ha mirato alla sostanza delle cose

Voglio personalmente ringraziare tutti i Sindaci del territorio che, in merito al Servizio Idrico Integrato, hanno mostrato un energico senso della realtà assumendo le determinazioni di affidamento deliberate dall'ATO di Lecco. In particolare va rilevato il lavoro di Virginio Brivio, Carlo Signorelli, del CDA e dell'Assemblea di ATO. Credo sia prevalso un atteggiamento pragmatico che, non impermeabile al confronto e alla mediazione, ha saputo indicare un percorso pragmatico e utile per la gestione dell'acqua nella nostra Provincia. L'acqua è e rimane "pubblica", ovvero gestita da soggetti che non possono essere altro che di proprietà degli Enti locali. Sono soddisfatto che si sia affermato uno spirito costruttivo, che ha saputo guardare alla sostanza delle cose e dei numeri, e soprattutto si è sempre posto una domanda: cosa conta per i cittadini/utenti? Non certo la polemica incomprensibile tra formule societarie e leggi contraddittorie. L'interesse è che sia erogato un servizio di qualità ad un prezzo equo ed allineato.
E in questo solco, con grande senso di responsabilità, la grande maggioranza dei Sindaci della Provincia si è mossa, evitando - non tutti - gli atteggiamenti legulei e di pura interdizione al buon senso, forse volti più alla soddisfazione della propria ribalta che ad un genuino interesse sulla bontà del servizio idrico e ad un modo realistico su come procedere, consolidando e valorizzando il patrimonio di conoscenza, occupazione, efficienza che sta dentro le società pubbliche dei nostri Comuni.
Tra pochi anni, guardando a questa scelta, sarà molto semplice riconoscere la correttezza delle decisioni prese, come altre difficili decisioni affrontate sul territorio e di cui oggi non possiamo che vedere la positività. E molte delle attuali polemiche si rileveranno per quello che sono: inutili.
Mauro Piazza - consigliere regionale PdL
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco