• Sei il visitatore n° 361.804.702
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 16 agosto 2013 alle 09:45

Ferragosto di ''fuoco'' sulla SS 36, code e disagi. Il bilancio con i dati della Polstrada

Immagine di repertorio della SS 36 bloccata a Nibionno
Una giornata da bollino nero quella di Ferragosto sulla superstrada 36, con numerosi veicoli diretti verso le mete turistiche: Valsassina e Valtellina.
A questo proposito la sezione polstrada di Lecco, nonostante i centri di controllo nazionale prevedessero flussi di traffico ingenti solo per domenica 18, ha deciso di attivarsi per prevedere improvvise criticità.
Per questo motivo sono stati predisposti pannelli a messaggio variabile che descrivevano la situazione traffico (a Lissone, Carate e Suello), aggiornati costantemente, segnalando già prima delle nove i primi intasamenti all'altezza del bypass che riduce le carreggiate per il transito nella galleria Montepiazzo. A seguito dell'accumulo dei veicoli, dal km 75 in direzione Nord, è stato poi necessario deviare il traffico sulla SS 72 verso il lago, per evitare code lungo le gallerie.
Con il passare del tempo è aumentato l'accumulo delle auto nella galleria che precede lo svincolo di Bellano, incrementato dal verificarsi di un incidente che ha coinvolto quattro veicoli con un ferito.
L'Anas ha così predisposto la chiusura della SS 36 anche ad Abbadia, deviando il traffico sulla SP 72 fino all'avvenuto smaltimento delle code nelle gallerie verso Bellano, dal km 71 in poi.
In attesa del prevedibile congestionamento della galleria S.Martino, sotto Lecco, la Polstrada ha allertato anche le altre forze dell'ordine, pronte a gestire al meglio la situazione.
Per decongestionare le gallerie in corrispondenza dell'attraversamento di Lecco, si è deciso di bloccare l'accesso al tunnel del Monte Barro, deviando il traffico sulla SP 639, che transita da Valmadrera a Malgrate.
La scelta è stata quella di impedire ai viaggiatori di attraversare Lecco sulle gallerie, esponendosi a lunghe code al chiuso.
Per questo motivo dalle 11.50 alle 13.40 è stato chiuso l'accesso al raccordo per la Valsassina, dove nel frattempo si era formata una coda di 8 km.
Ad affiancare durante l'intera mattinata, le pattuglie della Polstrada di Lecco e Bellano, sono stati i colleghi di Seregno, mentre una pattuglia di carabinieri ha bloccato lo svincolo da Sala al Barro verso la SS 36; la polizia locale infine, è intervenuta sul lungolago.
Per permettere la diffusione di notizie inerenti la situazione, sia il coordinamento ANAS che il Cis viaggiare informati di Roma erano in frequente e stretto contatto telefonico, per informare soprattutto nel periodo in cui la problematica ha raggiunto il suo apice: code dal km 37 Molteno sino a Dorio ( km 81).
In direzione Valsassina code all'imbocco della SS 36 a Introbio, circa 20 km (da sommarsi ai 13 da Molteno a Lecco).
Centinaia le telefonate giunte al centralino della Polstrada.
Articoli correlati:
15.08.2013 - Ferragosto, viabilità in tilt sulla SS36 per incidenti e ''deviazioni''
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco