Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 303.746.168
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 06 settembre 2013 alle 17:54

Missaglia: sulla sosta in centro paese i problemi non mancano, ma stiamo pensando a delle soluzioni alternative

Buongiorno.
Vorrei rispondere a colui che si firma "un cittadino che paga le tasse" di Missaglia e lamenta una situazione caotica in Piazza
Bruno Crippa
Libertà. Prima di tutto, lo inviterei a firmarsi tranquillamente con nome e cognome e a venire in Comune ad esporre le proprie perplessità o a recarsi presso lo sportello del cittadino, istituito a proposito: altrimenti, diventa difficile dialogare, spiegarsi e cercare soluzioni adeguate. In attesa della sua visita mi permetto però di far notare un paio di cose: con questa amministrazione le soste vengono controllate anche al pomeriggio grazie alla rimodulazione dell'orario della Polizia Locale e ad un ausiliare del traffico. Le irregolarità vengono sanzionate con contravvenzioni: naturalmente non è possibile monitorare la situazione in ogni momento, ma le multe sono aumentate. I problemi di sosta selvaggia e imbottigliamento al sabato sera, purtroppo non sono nuovi e non possono essere in alcun modo correlati alla reintroduzione delle strisce bianche: anche prima, infatti, il controllore della ditta che aveva in appalto la gestione dei parcheggi a pagamento poteva multare esclusivamente chi non era in regola con il pagamento della sosta all'interno delle strisce blu. Accadeva così che alcuni trovassero sul parabrezza salate multe per uno sforamento di pochi minuti, mentre auto in divieto di sosta stazionavano davanti al Sagrato o in mezzo alla strada senza tema di sanzioni.
Detto questo, è innegabile che troppe persone si comportino ancora in modo poco civile con la propria auto, nonostante i ripetuti appelli al rispetto del disco orario e degli spazi di sosta. Di fronte al protrarsi di questa situazione la Giunta potrebbe prendere in considerazione, all'interno di un progetto complessivo di riorganizzazione viabilistica del centro, l'eliminazione dei parcheggi in Piazza Libertà. Stiamo valutando con il Comune di Casatenovo una collaborazione con il loro sistema di vigilanza per esercitare un maggiore controllo delle soste e del traffico: il Sindaco Colombo ne ha fatto cenno proprio recentemente su "Casateonline". Questa forma di aggregazione si è per il momento arenata perché Missaglia ha solo due Vigili. Ce ne vorrebbe uno in più, per condividere il servizio, ma non possiamo assumere. E' giusto a volte usare anche il bisturi nella politica del personale di un Ente Locale. A Missaglia però è stato usato, negli anni passati, il macete: due vigili su un territorio vasto e con frazioni importanti, uno stradino per 40 km di strade.
Cordiali saluti.
Articoli correlati:
05.09.2013 - Missaglia: posteggi selvaggi in piazza con il disco orario
Il sindaco Bruno Crippa
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco