Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 303.736.039
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 11 ottobre 2013 alle 16:26

Barzanò: replico alla Lega Nord sulla questione tasse e li invito a fare maggiore ''autocritica''

Giancarlo Aldeghi
Premesso che a nessun sindaco piace far pagare imposte e tasse, e che i comuni si trovano ad operare nell' incertezza più assoluta derivante da normative mai definitive che cambiano da un giorno all'altro a seconda degli umori di questo o quel partito, vorrei rispondere alle affermazioni della Lega Nord in merito alle decisioni della mia amministrazione.
Nel mese di luglio approvando il regolamento Tares si stabilirono 2 rate con scadenza 30 ottobre e 30 dicembre, la Lega non ebbe nulla da eccepire e diede voto favorevole. Nell' ultimo consiglio comunale rispondendo ad un dettato ministeriale, relativo alla quota statale, si è anticipata la scadenza dell'ultima rata di 15 giorni. Questo anticipo ricadendo nello stesso mese, non modifica il peso della rata sui bilanci famigliari, e sia l'IRES che l'anticipo irpef (che vengono pagati dalle aziende)si sommerebbero comunque ad essa.
Si è scelto di non posticipare a Gennaio il pagamento, poiche in questo mese ci sono scadenze (come bolli ed assicurazioni) ben più gravose della rata Tares, e soprattutto perché nel 2014 ci sarà da pagare la nuova "service tax" di cui nulla si sa ma che non promette niente di buono. Per quanto riguarda la poca sensibilità verso fasce deboli della popolazione, voglio evidenziare agli esponenti della Lega Nord che se la mia amministrazione applicasse le aliquote IMU ed IRPEF che pagano i cittadini dei comuni da loro citati, potremmo tranquillamente azzerare completamente il pagamento della TARES (questo senza voler criticare o giudicare l'operato di queste amministrazioni che agiscono con correttezza e secondo coscienza).
Quindi inviterei la Lega Nord a fare meno demagogia, ed un po' più di autocritica, assumendosi le responsabilità derivanti dal fatto di aver partecipato a governi che ci hanno portato a questo disastro economico.
Giancarlo Aldeghi - Sindaco di Barzanò
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco