Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 309.966.589
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 18 ottobre 2013 alle 12:39

Barzanò: sulla Tares la nostra replica doverosa alle parole del sindaco Aldeghi

Devo con rammarico riscontrare che il Sindaco Aldeghi, di fronte ad una "critica" mossagli circa la sua scelta di "assecondare" la volontà imperativa di uno Stato centrale predone , richiedendo ai propri concittadini l'anticipazione al 16 dicembre del pagamento della seconda rata della TARES, ha volutamente "spostato" il motivo del contendere sul campo politico. Pertanto, sono doverose alcune puntualizzazioni.
La TARES è una tassa ideata , voluta ed approvata dalla sua fazione politica alleata del PDL a Roma , mentre la Lega Nord e' l'unico movimento politico che l'ha tenacemente contrastata!
Per quanto concerne i danni all'economia pubblica , non si può di certo riversare le colpe solo sul Governo di Centrodestra che ha dovuto gestire i danni provocati da governi incapaci di Centrosinistra , assai allegri sulla spesa pubblica, soprattutto nel mezzogiorno, e che ci hanno lasciato in tasca una moneta fallimentare quale è l'euro.
Peraltro , se la legge sul Federalismo fiscale (in vigore da due anni, ma sospesa dal fedele alleato della sinistra Mario Monti , che s'è rifiutato di fare il decreto attuativo di questa normativa!) entrasse in vigore , i comuni padani non dovrebbero fare da gabellieri in nome e per contro dello Stato Centrale, vorace distruttore di risorse del Nord.
Mi fa dispiacere leggere tra le righe che non vi sia nei nostri amministratori comunali alcuno spunto di meditazione in senso federalista , mentre ravviso arrendevolezza di fronte a quel Governo tanto distante dai bisogni della gente , che invece di risollevarci dalla crisi ci sta spingendo verso il baratro.
Il messaggio che avevo voluto far pervenire al nostro Sindaco era di poter essere meno esecutore delle volontà di Roma e più vicino agli l'interessi dei barzanesi! La sua risposta è stata , in buona sostanza, un "cittadini pagate al più presto possibile la TARES , perché in Gennaio ci sono già pronte tante altre tasse".
Comunque, se i nostri amministratori si sono arresi , noi no! Invito quindi i miei concittadini a contattarmi sempre per ogni cosa che non va : la Lega Nord è dalla parte della gente.
Claudia Ferrario - Segretario Cittadino Lega Nord - Lega Lombarda, Barzanò
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco