Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 238.996.780
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 13 novembre 2013 alle 18:10

Nel 2012 in provincia di Lecco 831 incidenti, in calo sull'anno precedente: 12 vittime e 1121 feriti. A Casatenovo 29 i sinistri

Nel 2012 gli incidenti stradali in provincia di Lecco sono stati 831, in calo del 21% rispetto all'anno precedente, quando il dato dei sinistri erano pari a 1005.

Incidente con feriti avvenuto nel 2012 a Barzanò

Dati che emergono dal rapporto ACI-Istat sugli incidenti stradali in Italia presentato nei giorni scorsi a Roma.
In aumento di due unità rispetto al 2011, le vittime di incidenti mortali, 12 lo scorso anno (8 conducenti, 2 passeggeri e 2 pedoni, di cui 9 maschi e 3 femmine) nel 2012, mentre 1121 sono stati complessivamente i feriti.


La maggior parte dei sinistri, più precisamente il 53%, si sono verificati su strade urbane (438), mentre 207 su strade provinciali, regionali o statali; infine 173 in altro tipo di arterie all'interno dell'abitato.
Analizzando invece il dato temporale relativo agli 831 incidenti avvenuti lo scorso anno nel lecchese, emerge che la maggior parte di essi si sono verificati nei mesi estivi, in particolare a luglio (95 casi), con 124 feriti complessivamente e 2 persone purtroppo decedute.

La suddivisione per mese degli incidenti occorsi nel 2012

A febbraio e dicembre invece si riscontrano i dati più bassi con 51 e 50 sinistri verificatisi rispettivamente.
Ad agosto infine, spetta il triste record del mese che ha visto il maggior numero di vittime della strada, precisamente 4.
La natura degli incidenti più comuni non è in curva o in manovra come si potrebbe erroneamente pensare, bensì sui rettilinei, dove hanno perso la vita 5 delle 12 vittime piante nel corso del 2012. 315 infatti, gli incidenti avvenuti sul rettilineo, 147 all'incrocio e 169 in curva.

Incidente mortale avvenuto nel marzo 2012 a Oggiono

Nella maggior parte dei casi si è trattato di sinistri dovuti a scontri laterali-frontali tra i mezzi coinvolti, eventi che hanno causato ben 6 morti.
Per quanto concerne i veicoli coinvolti nei sinistri, il valore è pari a 1452: di questi la maggioranza, pari al 67% è formata da autovetture (973), 182 invece le motociclette e 109 i ciclomotori.

                                                           I dati suddivisi per tipologia di strada e natura dell'incidente nel 2012

Veniamo ora ai giorni della settimana; il sabato è quello che presenta il dato più elevato di episodi (130), seppur il valore superi di pochissimo gli altri (129 di lunedì).
La fascia oraria più critica invece è stata quella compresa tra le 14 e le 17, quando si sono verificati 242 incidenti di cui 2 mortali. Stesso lasso di tempo nel quale è concentrato il numero maggiore di feriti, pari a 324.
Dei 12 incidenti mortali soltanto uno si è verificato di notte (dalle 22 alle 6) quando i feriti coinvolti in sinistri sono stati 113.



Giorni della settimana e orari dei sinistri nel 2012

Chiudiamo infine con il dato sui comuni teatro degli incidenti.
Nel circondario casatese nel 2012 si sono verificati 96 incidenti con 145 feriti. Una sola invece, è stata la vittima della strada.
Il comune che si è caratterizzato per il maggiore numero di eventi è stato Casatenovo, con 29 sinistri, seguito da Missaglia con 19 e Monticello con 16. L'unico sinistro mortale si è verificato proprio in quest'ultimo comune. 

                                                                          Tipologia di intersezione e cause degli incidenti nel 2012

Nell'oggionese invece il dato risulta meno elevato: 85 gli incidenti, 3 le vittime che hanno perso la vita nei comuni di Oggiono, Ello e Dolzago. A primeggiare per numero di incidenti avvenuti, è il proprio comune oggionese, con ben 26 casi registrati. A seguire Molteno con 10 e Bosisio con 9 sinistri.

                                                                       Mezzi coinvolti nei sinistri con relativi feriti e persone decedute

Veniamo poi al meratese dove si sono verificati 117 sinistri con 152 feriti; quattro le vittime della strada a seguito di incidenti occorsi a Merate, Cernusco, Rovagnate e Robbiate, un terzo del dato complessivo della provincia.
Per quanto riguarda Lecco infine, i dati Aci relativi al 2012 parlano di 229 sinistri con 293 feriti.

Di seguito il numero degli incidenti avvenuti suddivisi nei 90 comuni:

Gloria Crippa
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco