• Sei il visitatore n° 361.103.148
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 04 marzo 2014 alle 08:05

Monticello, elezioni: Sindaco non scioglie la riserva. Lista unitaria per le minoranze?

''Ricandidarmi? Ancora non ho deciso''. Non scioglie la riserva il sindaco di Monticello, Luca Rigamonti. Ma con tutta probabilità sarà lui a tentare di bissare il successo del 2009, guidando la lista civica che guarda verso il centrodestra, ''Rinnoviamo Monticello''. Con lui ci saranno con tutta probabilità gli attuali assessori Pietro Giussani, Giorgio Casiraghi, Maria Teresa Colombo, Massimo Mottadelli e Monica Gargantini, oltre a parte dei consiglieri ora in forze. Ma prioritario è capire quanti saranno i posti in consiglio comunale, destinati sicuramente a ridursi rispetto alla situazione attuale. All'attuale gruppo si aggiungeranno un paio di ''nuove leve'', già individuate nei mesi scorsi nelle tre frazioni.

Luca Rigamonti

La lista ''Rinnoviamo Monticello'' dovrebbe avere l'appoggio della Lega Nord, che per mezzo del proprio segretario di circoscrizione meratese, Alberto Spreafico, ha fatto sapere che non sarà presentata in paese alcuna lista con il simbolo del Carroccio.
Ancora non è chiara la posizione di NCD, Nuovo centro destra, a cui fa riferimento l'attuale consigliere di minoranza Cristina Cavasin. Pare che di tentativi di avvicinamento con la maggioranza attuale se ne siano fatti in passato, ma gli accordi elettorali sono ancora tutti da stringere. Appare comunque difficile che il partito che in Provincia fa riferimento a Daniele Nava e in Regione a Mauro Piazza, possa presentare una propria lista a Monticello, perlomeno in contrapposizione a quella di Luca Rigamonti, che come dicevamo, non ha mai nascosto il proprio orientamento politico, vicino appunto al centro destra.
E le minoranze? Pare che Progetto Monticello (attualmente guidato da Renato Ornaghi, che ha già annunciato la propria indisponibilità alla ricandidatura per motivi personali), lista civica con orientamento verso il centro sinistra, stia dialogando da settimane con i consiglieri indipendenti: Gianluca Casati, vicino a Forza Italia, ma anche con gli assessori dimissionari, Massimo Miolo e Maria Pia Pozzi.

Da sinistra Christian My (coordinatore Forza Italia casatese) il consigliere Gianluca Casati,
Renato Ornaghi di Progetto Monticello e Valerio Ferri, segretario PD Monticello

L'obiettivo è quello di presentare una lista unica che possa quindi annientare le possibilità di vittoria del sindaco Luca Rigamonti. ''Innanzitutto dobbiamo considerare la fattibilità di questa operazione - ci ha spiegato il segretario PD Valerio Ferri - e poi decideremo il candidato. E' chiaro che presentando tre liste le possibilità di vittoria diminuiscono quindi stiamo cercando di capire quanto sia fattibile la corsa insieme''.
Non resta dunque che attendere le prossime settimane. Certo è che un'allenza PD-Forza Italia avrebbe del clamoroso, anche se basta spostarsi nella vicina Viganò per trovare una maggioranza formata da esponenti del centro sinistra e del Carroccio. E per due volte l'elettorato ha benedetto questo inusuale accordo.
Se l'accordo dovesse sfumare, probabile che Progetto Monticello presenti una propria lista, così come Gianluca Casati, forse insieme all'ex vicesindaco Massimo Miolo.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco