Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 213.403.577
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 31/10/19

Lecco: V.Sora: 32 µg/mc
Merate: 42 µg/mc
Valmadrera: 32 µg/mc
Colico: 35 µg/mc
Moggio: 68 µg/mc
Scritto Sabato 15 marzo 2014 alle 14:47

Dolzago, elezioni: l'assessore Lanfranchi candidato sindaco. Anche l'attuale primo cittadino Isella pensa di tentare il bis

Paolo Lanfranchi
Si candiderà al ruolo di primo cittadino alle prossime elezioni amministrative di Dolzago Paolo Lanfranchi, attualmente vice sindaco per la giunta guidata da Adelio Isella. "Coerentemente con quanto espresso cinque anni fa in occasione delle elezioni amministrative del 2009, insieme ad alcuni degli amministratori facenti parte dell'attuale gruppo di maggioranza, ho deciso di proseguire l'esperienza amministrativa, candidandomi per la prossima tornata elettorale, questa volta come sindaco" spiega il neocandidato.
Ad affiancarlo nella corsa alle prossime elezioni sarà l'attuale assessore all'istruzione Beatrice Civillini, insieme ai consiglieri dell'attuale maggioranza Dario Monti, Claudio Bonfanti, Gaetano Bertacchi e alcuni giovani del paese, su cui il nuovo gruppo intende puntare.  Non farà parte della lista di Lanfranchi l'attuale sindaco Adelio Isella, che tuttavia intende ricandidarsi a sua volta. Era tornato in campo nel 2009 dopo anni di assenza Adelio Isella, attuale sindaco di Dolzago, riuscendo a battere con la sua formazione il sindaco uscente Piergiorgio Panzeri.
Isella, alla guida della lista civica ''Dolzago si confronta'', è dunque ricandidabile e sta prendendo in considerazione l'ipotesi di formare una nuova lista. "Sto pensando di ricandidarmi, voglio vedere concluso il nuovo asilo di Dolzago, unico rammarico del mio mandato" commenta il primo cittadino uscente. Il Comune aveva infatti acquistato una porzione dell'ex area industriale della ditta Bonomelli pari a circa
Adelio Isella
2300 metri quadrati, sulla quale, utilizzando i proventi derivanti dal recupero commerciale dell'ex Trafileria Passerini previsto dal nuovo Pgt, intendeva realizzare una nuova scuola dell'infanzia, a sostituzione della attuale sede di via Manzoni, a tutti gli effetti sottodimensionata.
Un piano di recupero che verte al momento in una situazione di stallo, a causa della mancanza di risorse, ma a cui l'amministrazione uscente teneva in modo particolare, tanto da indire nel 2013 un concorso di idee per raccogliere pareri su come trovare soluzione al problema.
Non si tratta propriamente di una scissione nei confronti di Isella, quella di Lanfranchi, il quale nel frattempo assicura: "Il nostro intento rimane quello di mantenere fede a quanto affermato cinque anni fa. Si era detto che dopo questo mandato il sindaco avrebbe lasciato spazio ai giovani che hanno avuto modo di fare esperienza nel corso di questi cinque anni".
Non è ancora pronto invece il candidato sindaco dell'attuale gruppo di minoranza in consiglio "Uniti per Dolzago". "Ci stiamo lavorando, a breve saremo pronti con una lista e un candidato" assicura Leonardo Spreafico, consigliere di minoranza.
C.Br.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco