Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 262.488.100
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 26 marzo 2014 alle 15:31

Oggiono: i ragazzi delle medie incontrano Carla Martini, autrice del libro sulla deportazione. Tra le tappe, la stazione del paese

Un incontro speciale per gli studenti della classe 3°D della scuola media "Marco d'Oggiono" che lo scorso sabato hanno incontrato a Zanè, in provincia di Vicenza, Carla Liliana Martini, autrice del libro "Catena di salvezza".
Gli alunni, ospitati nella sala consiliare del municipio, hanno ascoltato con molta attenzione la testimonianza della scrittrice, ora ottantottenne.
La Martini ha narrato gli avvenimenti vissuti nel periodo 1943-1945, strettamente intrecciati con gli accadimenti storici di quegli anni:
la partecipazione ad un'organizzazione clandestina che, nel 1943, attraverso la "catena di salvezza" composta da numerose persone, accompagnava da Padova in Svizzera, con tappa alla stazione di Oggiono, prigionieri alleati, renitenti alla leva ed ebrei. E poi l'arresto a diciassette anni, insieme con la sorella Teresa, da parte dei nazisti e la prigionia, prima nel carcere di Venezia, poi in quello di Bolzano e infine nel campo di concentramento di Mauthausen. Tempi segnati da fame, persecuzione, lavoro forzato e malattia, trascorsi in diversi campi di lavoro austriaci, fino alla fuga nel maggio del 1945 e il ritorno a Padova.

I ragazzi partecipanti alla visita con le insegnanti e gli amministratori

E' stata una testimonianza di coraggio, di solidarietà e speranza che ha commosso tutti i componenti del numeroso gruppo partito da Oggiono.
Infatti, oltre ai ragazzi della 3° D e alle professoresse Veltre, Russo e Saverio, la "delegazione" oggionese comprendeva i componenti del consiglio comunale dei ragazzi, il Sindaco, Roberto Ferrari, l'assessore alla scuola e istruzione, Giuseppina Gerosa, e i rappresentanti dell'associazione Università del Monte di Brianza.
I giovani consiglieri, eletti dalle diverse classi della scuola media, hanno affiancato sindaco e assessore in rappresentanza del comune di Oggiono; ambedue i sindaci oggionesi (quello eletto dai cittadini e quello eletto dai compagni di scuola) hanno indossato la fascia tricolore per la cerimonia dei saluti e dello scambio dei doni con i rappresentanti dell'amministrazione comunale di Zanè (il sindaco Alberto Busin e l'assessore all'ecologia e all'ambiente Giuseppe Pozzer).
L'incontro con Carla Liliana Martini fa parte di un progetto di promozione della lettura proposto alla scuola oggionese e accolto favorevolmente dalla professoressa Laura Veltre per la classe 3° D
In prima battuta i ragazzi hanno incontrato Giandomenico Corti che ha presentato alla classe i risultati della ricerca storica sull'anello oggionese della "catena di salvezza", elaborata insieme agli altri componenti dell'Associazione L'Università del Monte di Brianza. 

                                                                               Il programma della giornata
                                                                                                  (clicca sulla tabella per ingrandire)

Successivamente i ragazzi si sono preparati all'incontro con l'autrice, leggendone il libro e predisponendo delle domande di approfondimento, alle quali la scrittrice ha risposto al termine del suo racconto autobiografico.
La classe ha anche confezionato un album che raccoglie le foto di Oggiono, del passato e del presente, da donare all'autrice durante la visita.
Il progetto si concluderà in maggio, con la rappresentazione di un recital finale che racconterà il percorso svolto dai ragazzi.
Lo spettacolo darà forma, grazie ad un articolato laboratorio di narrazione teatrale svolto in classe, sia agli spunti nati dalla lettura del volume e dall'incontro con l'autrice, sia alle suggestioni del viaggio a Zanè documentato da testimonianze audio e video.
Tornando al resoconto della giornata di sabato scorso, la gita nel vicentino è continuata con una tappa nella vicinissima Thiene dove, grazie alla cortesia dell'amministrazione comunale di Zanè, il gruppo oggionese ha visitato il Castello Porto Colleoni, uno straordinario esempio di villa pre-palladiana del XV secolo.
Ultima tappa del viaggio, dopo il pranzo al sacco, la città di Bassano del Grappa.
La sosta non è stata abbastanza lunga per consentire la visita di tutti i luoghi d'interesse e per assaporare completamente l'atmosfera della città.
Non sono mancati però l'attraversamento dello storico ponte in legno e la visita al Museo degli Alpini, dove sono conservati diversi reperti della Prima Guerra Mondiale, frutto di scavi e donazioni.
Insomma, una bella giornata insieme, all'insegna della storia, impressa negli elmetti e nelle lettere d'epoca del Museo di Bassano del Grappa, nel ricco complesso architettonico del Castello di Thiene e nelle parole di Carla Liliana Martini.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco