• Sei il visitatore n° 345.643.452
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 17 aprile 2014 alle 22:49

Bosisio, elezioni: Borgonovo alla guida di ‘Progetto Bosisio’

Ha sciolto la riserva Giuseppe Borgonovo, sindaco uscente di Bosisio Parini, che tenterà di bissare il proprio mandato legislativo con Progetto Bosisio in vista delle prossime elezioni.
"La squadra è ormai pronta: sarà costituita da 12 persone, cui si aggiunge il capogruppo" spiega il primo cittadino che non anticipa i nomi dei candidati pur aggiungendo qualche dettaglio: "il gruppo, che sarà formato da 5 donne e 7 uomini, è ben rappresentativo di tutte le fasce d'età, oltre a comprendere diverse categorie professionali". Il più giovane sarà un 19enne, mentre il più anziano ha 66 anni. L'età media si attesta intorno ai 44 anni. "La metà dei componenti appartiene alla vecchia guardia, mentre l'altra parte del gruppo è formata da persone che si affacciano per la prima volta al mondo politico" prosegue Borgonovo. Nel complesso sembra dunque esistere un buon compromesso per "combinare l'esperienza amministrativa all'entusiasmo di coloro che invece entrano a far parte di questo mondo".

Giuseppe Borgonovo, sindaco uscente

Il sindaco riassume brevemente quanto portato avanti dal comune: "Riteniamo di aver lavorato come si sarebbero aspettati gli elettori cinque anni fa quando ci hanno dato la loro fiducia. Nei giorni scorsi abbiamo distribuito nelle case un opuscolo sul quale abbiamo sintetizzato le opere realizzate durante il nostro percorso, ma anche quelle che sono in cantiere, ovvero tutti quei progetti che speriamo di poter realizzare qualora i cittadini vorranno darci nuovamente il loro consenso. Il volantino distribuito nelle case permette di capire che è stato realizzato l'80 per cento di quanto era contenuto nel nostro programma elettorale".
E il restante 20 per cento? "Non siamo riusciti a realizzare nella sua totalità le nostre proposte per via della grave crisi economica che ha portato profondi cambiamenti. Tuttavia, considerando il fatto che, solo nell'ultimo biennio, abbiamo visto ridursi a zero i contributi statali e abbiamo subito una decurtazione degli oneri di urbanizzazione e di monetizzazione che ci ha fatto perdere oltre 2 milioni 200 mila euro, possiamo ritenere di aver comunque operato bene".
Borgonovo sottolinea poi la scelta operata dagli amministratori relativa alle retribuzioni, con l'indennità degli assessori ridotta, mentre al sindaco il compenso è stato decurtato del 50 per cento. "Abbiamo ritenuto giusto imporre a noi sacrifici piuttosto che ai cittadini" è il commento di Borgonovo.


"Ci presentiamo ora facendo giudicare gli elettori sulla base di quanto è stato fatto in questo quinquennio. Abbiamo ormai portato a compimento il programma, che presto renderemo noto e ci auguriamo di poter intercettare nuovamente la loro fiducia e quindi il loro voto" conclude il sindaco.
Nel frattempo è già possibile segnare in agenda i primi appuntamenti di Progetto Bosisio aperti alla cittadinanza: giovedì 8 maggio a Garbagante Rota e martedì 13 maggio a Bosisio Parini.
Per quanto concerne le attuali minoranze (Bosisio Viva e Insieme per Bosisio), entrambe hanno confermato di riproporsi in questa campagna politica, ma sui candidati al ruolo di sindaco, mantengono ancora la riserva.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco