Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 327.615.803
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 19 aprile 2014 alle 19:31

Un augurio di buona Pasqua e la promessa di mantenere l’impegno di far crescere ancor più l’Ospedale

Mauro Lovisari
Carissimo Direttore,
Auguri a Lei, ai suoi collaboratori ed a tutti i lettori di merateonline e di casateonline.
Auguri di cuore da me è dai miei collaboratori che, in tre anni, mi hanno permesso di mettere in atto le giuste strategie per far decollare l'Ospedale Mandic. Dopo queste festività' ci saranno le elezioni, e spero che il voto dei cittadini di Merate ci consenta di proseguire positivamente con le azioni intraprese. Mi riferisco in particolare alla Cittadella della Salute, promossa dall'attuale Amministrazione, ma anche alle tante esigenze di investimento (rinnovo tecnologico e lotto 3 in particolare) che vedono l'Ente locale come l'alleato forte per realizzare le nostre strategie.
Una decisione attesa dalla Regione, invece, riguarda l'Inrca di Casatenovo, che deve essere "convinta" a trasferire i suoi acuti al Mandic. Del resto le ultime novità' che arrivano dal Governo centrale sembrano presagire la chiusura dei piccoli ospedali, e si parla proprio di Presidi fino a 60 posti letto.
Quello che è' certo è' che noi non possiamo aspettare in eterno; grazie all'assolvimento di obblighi dettati dalla nuova normativa antincendio, il quinto piano del padiglione "Villa" non sarà' collaudato prima del mese di luglio, ma è' già' iniziato, per noi, il count down. Il progetto alternativo, adesso che la Convenzione Regione-Inail e' stata firmata, e' il nuovo Reparto di Riabilitazione Intensiva, che prevede letti di degenza, riabilitazione ambulatoriale e sub intensiva respiratoria. Ovviamente il tutto potrà' essere gestito in autonomia, senza bisogno di partner esterni.
Chi ha orecchie per intendere, intenda. Noi, per nostro conto, siamo disponibili ad avviare la trattativa auspicata, ma anche a lavorare per dare le gambe al progetto alternativo.
Assieme a questo, ovviamente, siamo pronti ad operare per le altre tante esigenze in corso al Mandic, dai parcheggi alla Risonanza Magnetica, dalla nuova sede del Trasfusionale alle opere per le nuove cucine, dalle nuove strutture per magazzino lavanderia e pulizie al completamento della Sala di Day Surgery.
Insomma, tutto quello che non possiamo fare e' quello che dipende dagli altri.
Di nuovo i nostri migliori auguri.
Mauro Lovisari - Direttore generale AO della provincia di Lecco
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco